H3G, obiettivo 6,3 centesimi al minuto nel 2011

di Valerio Longhi

Il titolo si riferisce al tormentone di questi mesi, i costi di terminazione su rete mobile.

Già stamani avevamo ripreso la notizia dell’incontro a Bruxelles di venerdì scorso, oggi giungono ulteriori dettagli che sembrano trovare una via di incontro tra le esigenze comunitarie e le proposte Ag.Com.

Dopo alcuni “scontri” politici, l’Autorità italiana si dovrebbe essere impegnata ad abbassare le tariffe di interconnessione nel 2011 a 5,3 centesimi al minuto per Wind, TIM e Vodafone e a 6,3 centesimi per 3 Italia.

Il secondo, ed ultimo step, nel 2012 quando si dovrebbe raggiungere la piena simmetria tra le tariffe dei vari operatori a 4,5 centesimi al minuto.

[via Borsa Italiana]
Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3