Ancora scontro sui costi di terminazione: nulla di fatto tra AgCom ed UE. Parte la raccolta di firme

di Andrea Trapani

Giovedì scorso avevamo parlato dell’incontro AgCom-Unione Europea relativo ai dissapori tra la nostra autorità nazionale e la commissione comunitaria sulla pianificazione dei prossimi costi di terminazione. Ossia del controvalore economico che viene riconosciuto, nello specifico della telefonia mobile, per ogni chiamata in arrivo sulla rete di un gestore da parte di un altro operatore.

E’ ancora la redazione di Morse.it ad informarci che in pratica la situazione non si è smossa dallo stallo precedente, mentre al contempo dallo stesso sito apprendiamo che la raccolta di firme contro il canone Telecom e le attuali tariffe di terminazione promossa da Altroconsumo va avanti.

Nel frattempo – riporta lo stesso sito – che l’annunciata “missione” del direttore generale di AgCom Roberto Viola e del Commissario Mannoni non ha calmato Viviane Reding che è e resta su tutte le furie non intendendo farla passare liscia all’Autorità italiana delle Comunicazioni. Non ci resta che attendere, i mesi scorrono e a breve dovranno essere ufficializzati i listini di terminazione. Vedremo se l’Italia seguirà se’ stessa contraddicendo Bruxelles o meno.

[via Morse.it]

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3