Abbonamenti 3 e disdetta TVfonini, la posizione del gestore

di Andrea Trapani

La scomparsa del pacchetto Sky, ossia lo smantellamento pressoché totale del cosiddetto pacchetto Premium, ha portato ad alcune lamentele dei clienti H3G.

Email in redazione e discussioni nel nostro forum sono all’ordine del giorno: la questione è semplice. La nuova organizzazione dei canali DVB-H dal prossimo 1° giugno cancella di fatto tutta l’offerta pay per i TVfonini: un’offerta che, nel caso di molti abbonamenti postpagati tuttora in commercio, comprende espressamente nel canone mensile la fruizione gratuita dei pacchetti DVB-H a pagamento.

Esclusi i canali “hot” del pacchetto Glamour (soppressi anch’essi), molti clienti avevano sottoscritto negli anni i vari abbonamenti Top e Power (nonché i precedenti TuaTV, etc. etc.) anche per usufruire – dal proprio TVfonino o dalla Pocket TV – senza alcun aggravio di costi nella visione dei contenuti a pagamento offerti da Sky: Serie A, Champions League e i TG della TV satellitare erano una delle attrattive maggiori dell’offerta televisiva di La3.

Tutto questo oggi viene a mancare, tra l’altro dopo periodi intensi e travagliati per tutta l’offerta tanto che si era avuto – ad esempio – anche un ricalcolo dell’IVA per la fruizione degli stessi servizi televisivi DVB-H nei vari abbonamenti.

Alcuni clienti hanno espresso quindi il desiderio di rescindere il proprio contratto dato che l’offerta televisiva “pay” – compresa nel canone – dal 1° giugno non sarà più presente. Una gratuità ridondante, dice qualcuno. A cui H3G però risponde negando la possibilità di recesso senza penali.

Una nota alla rete vendita recita che “[…] per quanto riguarda la gestione di lamentele da parte di Clienti con pacchetto premium incluso Vi ricordiamo che, come indicato nella PDA firmata dal Cliente e riportato di seguito,  3 può interrompere la distribuzione di alcuni servizi, previa comunicazione al Cliente tramite sms/MMS (la campagna sms ai Clienti impattati consumer e business è partita venerdì scorso). Il cliente non può recedere dal Contratto in seguito alla modifica dell’offerta (consentita e regolata dall’art. 22.5)”.

Il gestore sottolinea in particolare che “con riferimento ai servizi Televisivi (ovvero servizi DVB-H, come specificato nelle definizioni) il Cliente prende atto ed accetta che 3 potrà interrompere la distribuzione di alcuni servizi, modificare o ridurre il numero di ore di trasmissione di ciascun canale e interrompere la visione di qualunque canale che sia parte del Servizio scelto dal Cliente. In caso di interruzione di un canale e/o servizio, 3 informerà il Cliente che ne fruisce con adeguata comunicazione mediante SMS o MMS o email e si riserva di sostituire tale canale e/o servizio. Il Cliente prende atto del fatto che (i) dell’offerta televisiva di 3 possono far parte anche canali editi da altri fornitori di contenuti (ii) i canali e/o servizi contenenti eventi calcistici sono soggetti a modifiche in relazione ai diritti di cui 3 sarà titolare all’inizio di ogni stagione calcistica”.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3