Anteprima H3G: la vendita a rate anche per i clienti ricaricabili

di Tommy Denet

Anche le calde domeniche di maggio regalano a sorpresa notizie. La nuova modalità di vendita a rate, inaugurata nel 2011, pare che non sarà più esclusiva degli abbonati ma allargata anche ai prepagati.

Arriva così la vendita a rate  anche per i clienti ricaricabili 3 Italia con una formula che ricalca quella già in essere. Si parte dall’obbligo di una carta di credito a cui legare l’acquisto e la rata mensile da rispettare. Con una piccola novità rispetto allo sconto in bolletta.

L’offerta dovrebbe partire, il condizionale è ancora d’obbligo, il prossimo 6 giugno e dovrebbe prevedere un vincolo di 30 mesi.

Le offerte a cui si legherà saranno due, Scegli 20 e Scegli 30. Nessun interesse e nessuna maxirata. In pratica come funziona?

Il 5 di ogni di mese verrà addebitata da H3G sulla carta di credito la rata (di 20 o 30 euro) in base all’offerta scelta e l’importo addebitato dovrebbe comprendere sia la rata del terminale sia una rata di traffico telefonico.

La rata del terminale a sua volta viene determinata dal controvalore, meno l’eventuale upfront, diviso per i mesi dell’obbligo. Per capire meglio un telefonino ipotetico del valore di 400 euro con un upfront di 100€ varrebbe una rata di 10 euro al mese: ovvero (400-100)/30.

Con questa logica la rata di traffico diventerà invece la differenza per arrivare a 20 o a 30 euro dell’offerta scelta. Ad esempio, con un’offerta Scegli 20, con una rata – vedi sopra con il cellulare da 400 euro con upfront da 100€, nda – di 10 euro addebitata su carta di credito il traffico sarà la differenza tra quanto pagato (10 euro) e quanto manca ad arrivare a 20 euro. Ossia altri 10 euro.

In un caso come questo verrà quindi dato un credito a scadenza, probabilmente fine mese (si attendono conferme, ndr), pari alla rata del terminale – 10 euro – e un credito non a scadenza pari alla rata di traffico (10 euro). Se al posto di una Scegli 20 si facesse una Scegli 30 per lo stesso terminale ipotetico il credito non a scadenza salirebbe a 20 euro.

Ora manca “solo” il dettaglio più importante: la conferma e soprattutto il listino dei cellulari che accompagnerà la nuova offerta di vendita 😉

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3