Swisscom tra Fastweb e Tiscali

di Andrea Trapani

Swisscom si sta muovendo sempre più in Italia. Lo fa già da tempo con Fastweb riguardo il suo debito ieri sono uscite alcune note stampa di sicuro interesse, soprattutto riguardo al debito in essere.

Fino a quando non avremo generato almeno 100 milioni di cassa non inizieremo a pagare il debito a Swisscom Italia“, ha detto il direttore finanziario di FW Mario Rossi. Da notare che Swisscom Italia è una controllata italiana di Swisscom che ha effettuato l’Opa sull’operatore italiano. D’altro canto da Zurigo si smentiscono le voci che parlavano di un’interesse per Tiscali.

Al 31 marzo il debito netto di Fastweb è pari a 1.450 milioni di euro e nel primo trimestre il gruppo ha generato cassa per 6,2 milioni, mentre i numeri parlano di un’azienda in crescita.

La quota di mercato di utenti in banda larga è salita a una forbice tra il 15% e il 20% (fonte: Reuters), contro il 10% del trimestre precedente. Non solo: il gestore fa registrare una crescita del parco clienti di 60mila nuovi abbonati. E Tiscali, per ora, resta lontana.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3