FASTWEB

La rete Fastweb ha supportato l’aumento di traffico determinato dall’emergenza Covid-19

di Redazione

Nel primo trimestre 2020 Fastweb ha ulteriormente consolidato la propria posizione nel mercato italiano della banda larga, registrando una crescita di clienti, ricavi e margini.

Grazie all’acquisizione di 22 mila nuovi clienti per i servizi di accesso a banda larga, la base clienti di Fastweb si è attestata a 2.659.000 milioni (+3% rispetto all’anno precedente).

I ricavi del trimestre sono stati pari a 543 milioni di euro, in crescita del 6% rispetto al primo trimestre del 2019.

L’EBITDA complessivo al 31 marzo ha raggiunto i 170 milioni di euro, mentre l’EBITDA inclusi i costi di locazione (EBITDAaL) si è attestato a 157 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto al primo trimestre 2019.
Un risultato che conferma  il trend in crescita di clienti e margini per il 27° trimestre consecutivo.

Anche nel corso dell’emergenza Covid-19, Fastweb ha continuato a investire in tecnologia mantenendo gli investimenti agli stessi livelli degli ultimi anni.

Consapevole del ruolo strategico ricoperto dai servizi di connettività nell’assicurare il proseguimento delle attività quotidiane attraverso l’uso del digitale, Fastweb ha tempestivamente potenziato le proprie reti per supportare l’improvviso aumento del traffico dati mentre conferma l’obiettivo fissato a medio termine per il roll-out della rete mobile 5G e 5G FWA, in linea con il piano industriale.

In particolare il 5G FWA – un’infrastruttura ad altissime performance che andrà ad integrarsi con la rete a banda ultra larga già oggi disponibile in 22 milioni di abitazioni – consentirà di raggiungere ulteriori 8 milioni di famiglie e imprese nei prossimi tre anni offrendo connettività fino ad 1 Gigabit nelle città di piccole e medie dimensioni.

Fastweb consolida anche la sua posizione di leader in termini di penetrazione dei servizi di connettività a banda ultralarga. Al 31 marzo 1.767.000 clienti hanno optato per un’offerta a banda ultralarga, +19% rispetto ai 1.489.000 clienti attivi a marzo 2019. Circa il 66% della base clienti – +8 p.p. rispetto al primo trimestre del 2019 – usufruisce di una connessione a banda ultralarga con velocità in download fino a 1 Gb/s. Una percentuale unica in Europa che segnala il costante aumento della domanda di connettività ad alte prestazioni e allo stesso tempo l’impegno di Fastweb nel rendere disponibile servizi sempre più performanti per famiglie e aziende anche durante l’emergenza.

Ottime nel trimestre le performance del segmento mobile. Al 31 marzo sono 1.779.000 i clienti mobili, in aumento del 24% rispetto all’anno precedente, confermando una crescita che continua ad essere sostenuta nonostante l’intensa concorrenza sul mercato. Da segnalare la quota dei clienti “convergenti” che adottano servizi mobili insieme a quelli fissi e che rappresenta il 34% della customer base di Fastweb (+ 3 p.p. in 12 mesi).

Per contenere l’epidemia di Covid-19 e salvaguardare la sicurezza dei propri dipendenti Fastweb ha adottato tempestivamente tutte le misure necessarie,  supportando anche la remotizzazione delle attività dei propri fornitori. Dall’inizio dell’emergenza il 100% del personale di Fastweb – compresi gli addetti alle network operations e all’assistenza clienti – opera in modalità smart working, garantendo al contempo la completa operatività dell’azienda e la capacità di  soddisfare la crescente domanda di connettività delle famiglie e delle imprese.

Rispetto alle previsioni per i prossimi trimestri, Fastweb rimane fiduciosa che la progressiva riapertura delle attività produttive e commerciali, nonché il rilancio del sistema economico nazionale, consentiranno all’azienda di mantenere inalterato il proprio trend di crescita.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3