Fastweb lancia i servizi 5G e aumenta la velocità FTTH a 2.5 Gb/sec

di Fabrizio Castagnotto

Fastweb lancia il NeXXt Generation 2025, il piano per connettere con il futuro milioni di famiglie sul territorio nazionale basato su tre pilastri: leadership tecnologica, trasparenza e responsabilità sociale.

La leadership tecnologica: massima performance e massima trasparenza ovunque.

Fastweb è il primo operatore in Italia e tra i primi in Europa a lanciare una rete UltraFWA: come annunciato circa un anno fa, in questi giorni nelle prime 50 città situate in aree grigie sarà disponibile un servizio di connettività fissa di nuova generazione con velocità fino a 1 Gb/s, senza limiti di traffico e numero di dispositivi connessi, basato sulla innovativa infrastruttura FWA che coniuga la potenza della fibra e quella delle frequenze 5G.  

Gli utenti residenti nelle città medio-piccole, finora escluse dalla rivoluzione gigabit – cittadine come Anzio o Avellino, Crema e Belluno, Nardò o Velletri – avranno la possibilità di accedere alle medesime opportunità riservate finora alle grandi città.

Si parte con 50 comuni che diventeranno oltre 500 entro il 2021 e 2.000 entro il 2024, per una copertura complessiva di 8 milioni di case nelle aree grigie e 4 milioni nelle aree bianche.

Tutto all’insegna della trasparenza e della semplicità, per avvicinare sempre di più l’experience dei clienti a quella degli operatori Over the Top grazie all’assistenza interamente digitale e ad un processo di attivazione semplice e rapidissimo: il cliente potrà verificare online la disponibilità di copertura e prenotare l’appuntamento per l’attivazione del servizio già per il giorno successivo.

Novità di rilievo anche per chi già navigava ad 1 Gb/sec. Fastweb, operatore leader di mercato per il numero di clienti connessi su rete FTTH, sposta la frontiera tecnologica anche rispetto alla performance. Grazie ad un innovativo upgrade tecnologico della rete proprietaria FTTH, la velocità di connessione viene portata a 2.5 Gb/sec.


In 30 grandi città, per una copertura complessiva di circa 4 milioni di case, la connettività ultraveloce passa dunque da 1 Gb/s a famiglia a 1 Gb/s a persona, per rispondere al nuovo bisogno di connettività che il cambiamento di abitudini e stili di vita imposto dall’emergenza sanitaria ha portato rispetto alle modalità di lavoro, studio e di intrattenimento.

Un incremento di performance che, nella logica di trasparenza che caratterizza il NeXXt Generation, sarà disponibile in modo indistinto per i nuovi come per i già clienti, che potranno richiedere l’upgrade della propria connessione senza alcun costo aggiuntivo. Le nuove performance di velocità saranno disponibili dall’inizio del prossimo anno gradualmente per famiglie e micro-imprese attestate sulla rete proprietaria FTTH, confermando quanto il controllo della rete end-to-end e la proprietà dell’infrastruttura siano l’abilitatore chiave dell’innovazione.

Infine, la rivoluzione del NeXXt Generation 2025 per il mobile: dal 27 Dicembre Fastweb lancia il proprio servizio mobile 5G e, ancora una volta, supera gli standard di mercato per trasparenza e semplicità: il 5G mobile con Fastweb sarà incluso in tutte le offerte sia per i nuovi clienti che per i già clienti senza alcun costo aggiuntivo.

Fastweb è il primo e unico operatore a mettere a disposizione dei propri clienti la tecnologia 5G con offerte senza vincoli di durata e senza alcun costo aggiuntivo.

Il 5G di Fastweb si accenderà in un primo momento a Milano, Bologna, Roma e Napoli per poi estendersi via via ad altri comuni, seguendo il roll out della rete mobile, per coprire il 90% della popolazione entro il 2025.

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3