Un altro anno positivo per Fastweb che chiude il 2023 con risultati finanziari in crescita 

di Redazione

I numeri dell’anno appena chiuso. In crescita i clienti (+8%), i ricavi (+6%) e i margini (+3%) grazie alle ottime performance del mobile e dei segmenti enterprise e wholesale 

Continua la focalizzazione della società sul controllo delle infrastrutture di rete e l’innovazione per diventare il leader dell’AI nel mercato nazionale

Fastweb annuncia i risultati finanziari del 2023 chiudendo anche quest’anno con numeri in crescita grazie alla focalizzazione sul controllo delle infrastrutture di rete e lo sviluppo di soluzioni a valore aggiunto basate sul Cloud, il 5G e i servizi di cyber security e la loro progressiva integrazione con l’Intelligenza Artificiale con l’obiettivo di diventare il provider di soluzioni AI di riferimento del mercato nazionale.

A fine 2023 la società ha acquisito 530.000 nuovi clienti complessivi nei segmenti dei servizi di accesso fisso, mobile e wholesale, pari ad un incremento dell’8% del totale della base clienti rispetto al 31 dicembre 2022.
La base clienti del mercato fisso (retail e wholesale) è cresciuta del 3,4% a 3,25 milioni di clienti.

Al 31 dicembre 2023 i ricavi totali di Fastweb si attestano a 2.633 milioni di euro, in aumento del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Prosegue anche la crescita dei margini con l’EBITDA inclusivo dei costi di locazione (EBITDAaL) che si attesta a 817 milioni di euro (+3% rispetto allo stesso periodo del 2022). L’EBITDA complessivo raggiunge quota 872 milioni di euro, in aumento del 2% rispetto al 2022.

Il FCFproxy (calcolato come EBITDAaL – Capex) raggiunge 194 milioni di euro. Includendo una partita straordinaria derivante da un contenzioso regolamentare e un costo una tantum a seguito di un cambio di strategia relativo all’FWA, l’EBITDAaL si attesta a 743 milioni di euro e il FCFproxy a 120 milioni di euro.

Con 2.329.000 clienti che al 31 dicembre 2023 hanno attivato un servizio di connettività a banda ultralarga (+1% rispetto a dicembre 2022) Fastweb conferma il suo impegno a mettere a disposizione dei clienti la migliore tecnologia disponibile in termini di penetrazione dei servizi di accesso ad Internet veloce. Circa il 90% dei clienti (+ 4 p.p. rispetto all’anno precedente) usufruisce di una connessione con performance da 100 Mbps fino a 2,5 Gigabit. Grazie ai continui investimenti sull’infrastruttura di rete fissa Fastweb raggiunge il 94% delle famiglie e delle imprese sul territorio nazionale con connettività a banda ultralarga, di cui ben il 36% (+3 p.p. rispetto a fine 2022) beneficia di collegamenti ultraveloci in fibra in modalità Fiber to the Home (FTTH).

Il numero dei clienti di Fastweb Mobile

Molto positiva anche la performance del segmento mobile che continua la sua crescita a doppia cifra con 3.509.000 SIM attive, in aumento del 14% rispetto al 31 dicembre 2022. Un risultato che attesta le ottime prestazioni del servizio mobile, come certificato anche da Ookla che ha indicato la rete mobile di Fastweb come la più veloce d’Italia anche per tutto il 2023. In progressione anche la percentuale di clienti “convergenti” che adottano servizi mobili assieme a quelli fissi e che a fine 2023 si attesta al 43% (+2 p.p. rispetto all’anno precedente) della customer base di Fastweb.

Cresce la copertura 5G di Fastweb

In crescita anche la copertura 5G sul territorio italiano grazie all’avanzamento del roll out della rete mobile di quinta generazione e che a fine anno raggiunge il 72% (+ 13 p.p. rispetto a fine 2022) della popolazione nazionale.

Wholesale

Sempre più rilevanti i risultati raggiunti dalla divisione Wholesale che si conferma al centro della strategia di Fastweb per promuovere la digitalizzazione del paese. A fine 2023 i ricavi, pari a 330 milioni, segnano una crescita del 5% rispetto al 2022 e in dodici mesi il numero di linee a banda ultralarga fornite agli altri operatori nazionali è balzato a 648.000, segnando un aumento di ben il 42%.

Business Unit Enterprise

[ad#1]

Sostenuta anche la crescita della Business Unit Enterprise che raggiunge una quota di mercato pari al 35% (+1 p.p.) e che registra a fine 2023 ricavi in aumento pari a 1.134 milioni di euro (+ 12% rispetto al 2022) grazie all’ampio portafoglio di servizi che affianca alla connettività i principali servizi abilitanti la digital transformation delle PA e delle aziende, inclusi il servizio mobile 5G, il Cloud e l’Edge Computing. In crescita anche i servizi di cybersecurity, con 7Layers, società specializzata del gruppo, che registra negli ultimi 12 mesi un incremento per ricavi e margini significativamente superiore rispetto al mercato di riferimento. Il recente acquisto del potente Supercomputer NVIDIA dedicato alla GenAI, il primo disponibile al momento sul mercato nazionale, consentirà di integrare la fornitura di servizi AI-based nel portafoglio della divisione Enterprise con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente il proprio ruolo di riferimento nel mercato come abilitatore per il digitale e l’AI.

Anche per il 2023 Fastweb conferma il proprio primato negli investimenti che si attestano a 623 milioni di euro, un importo pari al 24% dei ricavi, indirizzati principalmente allo sviluppo di reti ultra-performanti per la digitalizzazione del Paese, di servizi a valore aggiunto e di tecnologie avanzate, come il supercomputer per l’AI per lo sviluppo di un sistema di intelligenza artificiale a livello nazionale. Fastweb metterà il sistema a disposizione di aziende e Pa all’interno del proprio ambiente Cloud per lo sviluppo di servizi ed applicazioni AI e GenAI e lo utilizzerà per sviluppare e implementare il primo modello linguistico (LLM) allenato nativamente in lingua italiana.

Obiettivi ESG

Anche per l’anno 2023 Fastweb ha conseguito importanti risultati nell’ambito della sostenibilità. Grazie all’attenzione rivolta ai temi ambientali, la società è entrata per il terzo anno consecutivo nella classifica Europe’s Climate Leaders del Financial Times e ha ottenuto la riconferma del rating di sostenibilità atteso di lungo periodo “EE+” da parte di Standard Ethics, due riconoscimenti che premiano il percorso intrapreso dalla società verso gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 approvati da Science Based Target iniziative. Parallelamente, in ambito sociale, Fastweb ha continuato la sua azione volta a promuovere la diffusione delle competenze digitali attraverso la Fastweb Digital Academy con 250.000 partecipanti ai suoi corsi gratuiti e a costruire un ambiente di lavoro sempre più inclusivo ottenendo per il terzo anno consecutivo la certificazione Great Place To Work® e la certificazione UNI/PdR 125:2022 per la parità di genere.

 

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3