FASTWEB Logo

FiberCop, anche le quote di Fastweb (Swisscom) al fondo KKR

di Redazione

Swisscom e Fastweb hanno annunciato in mattinata di aver concluso un accordo con Optics Bidco S.p.A, società controllata di KKR, per la vendita della sua quota in FiberCop.

L’accordo prevede che KKR acquisirà tutte le azioni FiberCop detenute da Fastweb, pari a una quota del 4,5%, a fronte di un corrispettivo in cash di EUR 438,7 milioni, importo in linea con il prezzo pro-rata pagato da KKR a TIM per la sua quota azionaria. Il closing della transazione è atteso nel terzo trimestre 2024. L’operazione è subordinata alla conclusione della transazione NetCo da parte di KKR.

Fastweb ha detenuto azioni di FiberCop, società creata dall’azienda italiana di telecomunicazioni TIM, il fondo d’investimento americano KKR e Fastweb, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo delle infrastrutture per la fibra ottica, sin dalla sua costituzione nel 2021. La transazione non ha nessun impatto sugli accordi wholesale fra Fastweb e FiberCop.

Fastweb: investimenti continui nel potenziamento delle infrastrutture

Fastweb rimane fortemente impegnata nel suo obiettivo di promuovere l’innovazione e la connettività nel Paese attraverso investimenti nelle infrastrutture di telecomunicazione chiave. Fastweb continuerà quindi a effettuare importanti investimenti per espandere la portata della propria rete in fibra proprietaria e controllata end-to-end e rimarrà un fornitore di punta di servizi all’ingrosso per i terzi, assicurando la disponibilità di offerte solide e competitive sul mercato.

La transazione rimane soggetta al completamento della transazione relativa a NetCo condotta da KKR il cui closing è atteso nel Q3 2024.