Le novità dall’ultimo CdA del Gruppo Iliad

di Martina Tortelli

In occasione della riunione del Consiglio di amministrazione del 16 marzo 2020, Xavier Niel, fondatore e maggiore azionista con oltre il 71% del gruppo iliad, è stato nominato all’unanimità Presidente del Consiglio di amministrazione della Società.

Maxime Lombardini è nominato vicepresidente.

Il Consiglio di amministrazione ha inoltre proposto la nomina di due nuovi amministratori indipendenti alla prossima Assemblea Generale:

–  Jacques Veyrat, ex CEO di Neuf Cegetel e del gruppo Louis Dreyfus, attualmente presidente di IMPALA SAS, una holding che controlla una quindicina di società nei settori industriale ed energetico in particolare. Porterà al Gruppo la sua conoscenza del settore delle telecomunicazioni e la sua pratica di governance esigente.
–  Céline Lazorthes, fondatrice e presidente del Consiglio di vigilanza del Gruppo Leetchi. Darà all’Iliade il vantaggio della sua esperienza di marketing digitale. Un ardente difensore dell’imprenditoria femminile, porterà anche le sue opinioni su questioni sociali al Gruppo.

Il Gruppo Iliad ringrazia calorosamente i tre amministratori che stanno lasciando il Gruppo. Corinne Vigreux non ha chiesto il rinnovo del suo mandato. Pierre Pringuet e Marie-Christine Levet hanno raggiunto la fine del loro status di amministratori indipendenti. Tutti e tre hanno ampiamente contribuito, grazie alla loro visione strategica, alla strutturazione del Gruppo e alla sua eccezionale crescita nel decennio 2010-2020.

Inoltre, Shahrzad Sharvan è stato nominato Segretario Generale del Gruppo da Thomas Reynaud.

È entrata a far parte di iliad nel 2009 e ha ricoperto vari incarichi presso l’Ufficio legale, prima di accompagnare i progetti di strutturazione del Gruppo all’interno del Segretariato Generale. Cyril Poidatz rimane un direttore all’interno del Gruppo.

Infine, il successo dell’operazione di liquidità e l’aumento di capitale effettuati il ​​31 gennaio 2020 hanno determinato un’evoluzione del controllo esercitato sull’iliade da Xavier Niel, attraverso la sua holding familiare Holdco. Il cambiamento nella governance del Gruppo iliad che ha avuto luogo in questo contesto ha portato in particolare a investire Holdco nel ruolo di holding del gruppo.

Questa nuova governance fa parte del ramp-up del piano Odyssée 2024. L’obiettivo: sostenere lo sviluppo del Gruppo per il prossimo decennio.

CS

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3