Contratto TLC, buona notizia per tutti i lavoratori

di Andrea Trapani

Da questa settimana parte il percorso informativo delle assemblee dei lavoratori, ma quello raggiunto nella giornata di venerdì scorso è importante.
Sindacati in piazzaL’oggetto è stato il contratto per le TLC che tanto ha preoccupato i lavoratori nei mesi scorsi: al di là di singole operazione (si veda gli scioperi dei dipendenti H3G per l’occupazione interna all’azienda dello scorso anno ad esempio, nda) l’accordo prevede un aumento salariale di 129 euro suddiviso in tre scaglioni con diverse scadenze.

La prima fase di aumenti sarà a partire dal gennaio 2010 (+ 45 euro), la seconda da giugno 2010 (+34 euro) e la terza da giugno 2011 (+ 50 euro).

Il 2009 invece viene coperto con una tantum di 585 euro. Da non dimenticare che l’estensione del campo di applicazione del CCNL delle TLC investe anche le imprese del comparto ICT.

E’ questo in estrema sintesi il succo dell’intesa unitaria per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro dei dipendenti delle aziende di telecomunicazioni che interessa 160.000 lavoratori, in gran parte dipendenti dei maggiori operatori telefonici come Telecom Italia,Vodafone, Wind, Fastweb e 3 Italia.

L’ipotesi di accordo è stata sottoscritta dai sindacati Fistel-Cisl, Slc-Cgil e Uilcom e da Asstel, presso la sede di Confindustria a Roma.

La durata del contratto è triennale con inizio 1 gennaio 2009 e scadenza a fine 2011.

Tra i diversi punti l’accordo vede anche la disponibilità di Asstel a realizzare un ente bilaterale di settore per la sanita’ integrativa. Nel frattempo arriverà lo stanziamento di 120 euro annui per ciascun lavoratore che non ha alcuna copertura sanitaria integrativa.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3