Internet mobile, velocità in Italia tra luci ed ombre: valori tra 1,3 e 3,3 MBps

di Redazione

Akamai Technologies ha pubblicato il consueto Rapporto sullo Stato di Internet relativo al terzo trimestre 2011, disponibile all’indirizzo www.akamai.com/stateoftheinternet.

Basato sulle informazioni raccolte dalla Akamai Intelligent Platform, il rapporto offre un’analisi approfondita dei principali dati, quali penetrazione di Internet, traffico mobile e consumo di dati, origine degli attacchi informatici e velocità di connessione globale e locale.

Negli ultimi tre anni, ad esempio, Akamai ha notato un aumento del 2.000% nel numero di attacchi DDoS registrati dai propri clienti. Inoltre, i rilevamenti Akamai indicano che gli attacchi port-based sono comunque ancora prevalenti e provengono da ogni parte del mondo. In questo trimestre, l’Italia torna ad essere la prima fonte al mondo di traffico legato agli attacchi da reti mobili, in quanto responsabile del 31% del traffico osservato da Akamai, una percentuale equivalente a più del doppio di quella registrata lo scorso trimestre (14%).

Quali sono le porte vittime degli attacchi? Il 68% del traffico legato agli attacchi si concentra su dieci porte in particolare, di cui la più colpita è la 445.

Interessanti i dati sulle velocità di connessione. La velocità media di connessione offerta dai provider mobili va dai 6.1 Mbps a 327 kbps, con un picchi che variano dai 22.2 Mbps a 1.4 Mbps. Considerando il consumo di contenuti mobili, gli utenti di nove provider mobili hanno consumato in media più di un gigabyte di contenuti da Akamai al mese, mentre gli utenti di ulteriori 75 provider hanno scaricato oltre 100 MB di contenuti mensili. Inoltre, secondo i dati raccolti da Ericsson, il traffico di dati mobile raddoppia anno su anno, ed è in crescita del 18% rispetto al trimestre precedente.

In Italia esiste un divario di circa 2 Mbps tra il provider che offre la velocità di connessione mobile media maggiore (3,3 Mbps) e quello che offre la velocità media minore (1,3 Mbps). Le velocità di connessione massime offerte dagli operatori italiani vanno dai 8,4 Mbps ai 17,4 Mbps.

Al momento manca il dato più importante, ossia chi è il provider mobile italiano più veloce e quello più lento nei dati registrati da Akamai (nei documenti allegati non si menzionano, ndr). Mentre resta il dubbio, noi cercheremo di trovare una risposta 😉

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3