L’ultima soluzione HPE permette di accelerare la crescita dei ricavi 5G degli operatori

di Redazione

HPE presenta un portafoglio 5G as-a-service aperto che favorisce la redditività degli operatori e ridefinisce le esperienze all’edge.

Le proposte as-a-service HPE GreenLake fanno leva sulle tecnologie cloud-native di HPE e Aruba per le telecomunicazioni, permettendo di creare e implementare facilmente reti 5G integrandole appieno con le reti Wi-Fi 6

Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato un nuovo portafoglio di soluzioni as-a-service per aiutare gli operatori di telecomunicazione a creare e implementare reti 5G aperte.

La soluzione permette di accelerare la crescita dei ricavi 5G degli operatori e consente di abilitare rapidamente servizi 5G per fornire esperienze real-time dinamiche e personalizzate a dipendenti, clienti e cittadini in genere. L’approccio aperto e l’impegno di HPE nel mercato del 5G recepisce lo stimolo del Governo USA e della Federal Communications Commission, che stanno incoraggiando le aziende statunitensi a dimostrare la propria leadership nell’innovazione del 5G.

La strategia Edge-to-Cloud, Platform as-a-service di HPE, unica nel suo genere, aiuta gli operatori a capitalizzare l’opportunità rappresentata dal 5G facendo leva su uno stack software cloud-native per la parte core della rete 5G, su sistemi per infrastrutture edge e core ottimizzati per le telecomunicazioni, e su servizi compatibili con Wi-Fi 6. Costruito sulla base di piattaforme aperte e interoperabili combinate con un’infrastruttura carrier-grade e componenti software modulari, la nuova soluzione consente agli operatori di raggiungere un maggior grado di automazione, aumentare l’agilità e implementare più velocemente nuovi servizi 5G attraverso il core e l’edge della rete di telecomunicazione fino a estendersi all’interno degli ambienti enterprise.

Nel core delle reti di telecomunicazione – HPE 5G Core Stack è un nuovo stack software cloud-native aperto basato su container che fornisce agli operatori le funzionalità e i servizi per il core di rete che servono per fornire rapidamente nuovi servizi 5G ad abbonati e clienti enterprise.
All’Edge delle reti di telecomunicazione – HPE continua a portare innovazione con la più densa piattaforma Rugged general-purpose per l’implementazione di vRAN (Virtual Radio Access Network) e MEC (Multi-access Edge Computing). Queste soluzioni realizzate su misura da HPE forniscono agli operatori un ambiente di servizi IT situato all’Edge della rete mobile.

All’Edge delle reti Enterprise – I servizi di Aruba Central innovativi come Air Pass per il roaming Wi‑Fi/5G e Air Slice per la gestione degli SLA. Questi servizi aiutano gli operatori a estendere la propria copertura 5G verso l’Edge delle aziende – dove persone, dispositivi e cose interagiscono per produrre risultati di business – consentendo l’accesso trasparente a utenti e dispositivi IoT connessi via Wi-Fi.
Infrastruttura erogata as-a-Service con HPE GreenLake – Disponibili con un modello flessibile di servizi gestiti e pagamento a consumo, queste soluzioni offrono agli operatori un interessante percorso per il rapido rollout di servizi 5G, riducendo gli investimenti di capitale iniziali e i rischi grazie all’impiego di componenti hardware e software specializzati e collaudati per l’utilizzo negli ambienti edge di operatori e di aziende.

L’essere open è strettamente legato alla natura evolutiva del 5G, e con HPE 5G Core Stack le compagnie di telecomunicazione possono ridurre i costi operativi, attivare funzionalità più rapidamente e tenersi aperte in direzione di più reti e tecnologie evitando di restare bloccate all’interno di un approccio monofornitore”, ha dichiarato Phil Mottram, vice president e general manager della Communications and Media Solutions business unit di HPE. “HPE possiede uno dei portafogli 5G più completi sul mercato e si trova nella posizione ideale per aiutare gli operatori a creare una core 5G multi-vendor aperta, ottimizzare l’Edge con vRAN e fornire connettività e nuovi servizi alle aziende enterprise attraverso tecnologie come il MEC e Wi-Fi 6”.

Il 5G promette di rivoluzionare lo scenario tecnologico, ma il cammino che conduce alla diffusione pervasiva del 5G è ancora nelle sue fasi iniziali. Per concretizzare completamente i vantaggi e la potenza del 5G occorre combinare una core 5G indipendente con le nascenti RAN (Radio Access Network) 5G. Le reti di precedente generazione sono spesso dipese da sistemi proprietari verticalmente integrati forniti da un unico vendor, ma il 5G offre l’opportunità di passare a piattaforme cloud-native aperte che si avvalgono di server commerciali e componenti modulari di produttori differenti, consentendo agli operatori di monetizzare i nuovi servizi 5G con maggior rapidità.

All’Edge delle reti di telecomunicazioni, anche l’infrastruttura di rete legacy della RAN utilizza tecnologia proprietaria che produce costi operativi elevati e limita l’agilità. Inoltre, le frequenze più alte del 5G fanno fatica a penetrare all’interno degli edifici imponendo quindi agli operatori di ricorrere a reti 5G sia con tecnologia RAN che Wi-Fi 6 per poter garantire un servizio senza interruzioni ai clienti che si recano nei centri commerciali, nei campus e nei palazzi di uffici.

La soluzione 5G aperta di HPE offre la possibilità di risolvere queste sfide in tutti e tre gli ambienti – core, edge, enterprise – e promette di concretizzare le potenzialità del 5G aprendo la strada a una serie di nuove applicazioni per vari settori come quello automobilistico, la scuola, i servizi finanziari, la pubblica amministrazione, l’industria e le utility.

Queste tecnologie edge-to-cloud predisposte per il 5G sono disponibili sulla base di un abbonamento o di un costo a consumo attraverso HPE GreenLake per contribuire ad accelerare il rollout delle infrastrutture 5G senza immobilizzi iniziali di capitale e per aiutare a gestire i fattori di incertezza legati alle tempistiche e al dimensionamento dei deployment 5G. Con HPE GreenLake gli operatori possono far crescere e ampliare le proprie reti all’aumentare degli utenti pagando mensilmente in funzione dell’utilizzo effettivamente misurato. Attraverso HPE GreenLake è possibile gestire l’infrastruttura 5G per conto del cliente, così da poter concentrare risorse sull’edge della rete e delle aziende.

Adozione accelerata del 5G con uno stack software cloud-native per il core 5G disponibile come soluzione preintegrata o as-a-service  Il vero valore del 5G può essere concretizzato solamente quando le RAN vengono combinate con una rete core 5G così da permettere una gestione olistica, la condivisione dei dati e lo slicing in reti 5G virtuali aventi utilizzi e caratteristiche dedicate. La promessa del 5G si concretizzerà per mezzo di moderne piattaforme aperte interoperabili con le reti già esistenti per consentire agli operatori di introdurre rapidamente sul mercato nuovi servizi 5G gettando un ponte dalle reti di precedente generazione.

HPE 5G Core Stack è uno stack software cloud-native basato su container per la rete core 5G che accelera il percorso verso nuovi flussi di ricavi 5G integrandosi trasparentemente con le reti di precedente generazione ed essendo predisposta per i futuri progressi degli standard 5G. HPE 5G Core Stack sarà disponibile come piattaforma hardware e software integrata basata su modelli per core ed edge convalidati HPE Telco e supportata all’interno di HPE GreenLake. Implementando una core 5G cloud-native realmente aperta, gli operatori di telecomunicazione possono passare da una Network Function all’altra se necessario per rispondere agli sviluppi del mercato evitando di vincolarsi a un unico fornitore.

Virtualizzazione delle RAN e operazionalizzazione dell’Edge compute – Per razionalizzare i nuovi servizi all’Edge delle reti di telecomunicazione, HPE continua a portare innovazione sull’edge 5G sviluppando nuove soluzioni progettate per implementare soluzioni vRAN e MEC negli ambienti Edge sia degli operatori che delle aziende. Al confine tra l’Edge e l’Edge enterprise, gli operatori devono essere in grado di offrire nuovi servizi di Edge computing”, mentre dal canto loro le aziende enterprise hanno bisogno un modo efficiente per poterli consumare.

L’esperienza del 5G si estende alle aziende enterprise con Wi-Fi 6 – Oggi, quando un abbonato entra in un edificio e passa manualmente alla rete Wi-Fi aziendale per mantenere una connettività ad alte prestazioni anche all’interno dell’edificio aziendale, l’accesso e la visibilità dell’utente mobile possono perdersi limitando la capacità dell’operatore di fornire i propri servizi. Usando la tecnologia Passpoint® e il nuovo servizio Aruba Air Pass, gli abbonati alla telefonia cellulare possono invece effettuare automaticamente il roaming in modo sicuro sulle reti Wi-Fi dei clienti Enterprise Aruba che ne fanno parte, utilizzando le credenziali della SIM e restando visibili agli operatori mobili. Questa tecnologia estende di fatto la copertura del 5G all’interno degli ambienti enterprise permettendo nel contempo agli operatori di accedere agli utenti e ai dispositivi IoT connessi tramite Wi-Fi: un accorgimento essenziale per poter mantenere livelli di servizio elevati e la capacità di creare e monetizzare nuovi servizi.

HPE attiverà partnership destinate ad accelerare le opportunità che scaturiscono da Aruba Air Pass e Air Slice per migliorare ulteriormente l’integrazione dell’edge di rete con quello dei clienti consentendo agli abbonati di passare trasparentemente dalla rete cellulare 5G alle reti Wi-Fi con qualità di servizio garantita e gestione completa attraverso servizi cloud gestiti da Aruba Central. Aruba Central è una piattaforma unificata per la sicurezza, la garanzia e le operazioni di rete che semplifica la distribuzione, la gestione e la garanzia dei servizi in ambienti wireless, cablati e SD-WAN.

Il 5G ha le carte in regola per rivoluzionare le nostre esistenze digitali e la combinazione di 5G e Wi-Fi 6 presenta agli operatori una gamma illimitata di possibilità per offrire ai loro abbonati nuovi servizi capaci di trasformare la user experience”, ha commentato Keerti Melkote, president of Intelligent Edge di HPE e fondatore di Aruba Networks. “Con un vasto portafoglio di soluzioni innovative che partono dal core delle reti di telecomunicazione per arrivare fino all’Edge enterprise, HPE è l’unico produttore di una piattaforma as-a-service in grado di fornire l’infrastruttura, le soluzioni software e le competenze tecniche che supportano gli operatori globali nel loro obiettivo di concretizzare completamente la promessa del 5G”.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3