Instagram e WhatsApp down, non è colpa delle reti mobili. Giù i server Facebook

di Martina Tortelli

Si stanno moltiplicando le segnalazioni in Italia di utenti che non riescono ad utilizzare WhatsApp e Instagram a causa del down di entrambe le popolari applicazioni.

Lo denunciano le esperienze degli utenti e numerose associazioni dei consumatori tra cui il Codacons, che sta ricevendo le richieste di aiuto di centinaia di utenti.

In un momento in cui milioni di italiani sono costretti a lavorare in smartworking, disservizi come quello odierno causano pesanti disagi e rallentano l’attività dei cittadini, “impendendo di inviare messaggi anche importanti – spiega il Codacons – Anche Instagram risulterebbe coinvolto nei disagi, ma è soprattutto il down di Whatsapp a scatenare le ire degli utenti e a creare i maggiori problemi.


Non è la prima volta che in Italia si registrano simili black out, che in questo periodo di emergenza sanitaria e di smartworking forzato appaiono ancora più gravi – prosegue l’associazione – Per questo chiediamo a Facebook, proprietaria di WhatsApp e Instagram, di risarcire in modo automatico tutti gli utenti italiani coinvolti nel disservizio odierno, studiando assieme al Codacons le forme di indennizzo più adeguate”.

Via piuttosto impervia, aggiungiamo noi, per servizi gratuiti con contratti d’uso che non prevedono simili risarcimenti.

Foto di Álvaro Ibáñez (CC BY 2.0) Alcuni diritti sono riservati

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3