Non solo telefonia: Antitrust blocca i siti di rivendita dei biglietti

di TecnoGazzetta

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, a seguito di alcuni esposti pervenuti da operatori del settore del ticketing di eventi di musica, spettacolo, sport e cultura su proprie piattaforme multicanale (c.d. mercato primario della commercializzazione online dei biglietti), organizzatori di eventi e associazioni di artisti, sta conducendo le verifiche finalizzate a reprimere le condotte illecite di secondary ticketing online, ai sensi della legge 232/16.

Secondo le segnalazioni, su alcuni siti secondari e su alcuni social, sono in vendita biglietti per l’accesso ai concerti con maggiorazioni fino a 15 volte superiori al prezzo ufficiale.

Nelle more dell’espletamento dell’attività di vigilanza da parte dell’Autorità, si invitano i consumatori a prestare attenzione alle condizioni offerte sui siti di secondary ticketing e a verificare, sui siti di vendita primari, le medesime condizioni, con particolare riguardo al prezzo nominale indicato sul biglietto.

Si ricorda, infatti, che la legge vieta sia la vendita online di biglietti da soggetti diversi dai titolari, sia la commercializzazione a prezzi superiori al prezzo nominale e che tali violazioni sono punite con sanzioni amministrative pecuniarie da 5.000 a 180.000 euro, la rimozione dei contenuti illeciti e, nei casi più gravi, con l’oscuramento del sito.

CS

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3