Modem libero, il TAR del Lazio segue la delibera AgCom

di Martina Tortelli

Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio accoglie in parte il ricorso di Tim e annulla una parte della decisione di AGCOM, ovvero quella sulle condizioni d’uso dei router in comodato. I consumatori che non restituiscono quelli inutilizzati dovranno pagare un corrispettivo, spiega il Corriere delle Comunicazioni.

Fondamentalmente rimane in piedi la scelta dell’autorità in linea con il regolamento europeo.
Una conferma di quanto anticipato da Repubblica lo scorso 29 gennaio quando aveva scritto in anteprima che il Tar, con due sentenze su ricorso di Tim e Wind Tre, ha dato ragione ad Agcom dopo due anni di braccio di ferro.


Confermato pertanto il diritto ad attivare un’offerta con un modem di propria scelta e a smettere di pagare quello dell’operatore.

Vedi anche L’offerta Wind Tre senza modem per i clienti P. Iva

Modem libero, le risposte alle domande più comuni a cura di Agcom

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3