Tariffe “tutto compreso”: sanzioni a TIM e WINDTRE da parte di AgCom

di Valerio Longhi

Due delibere AgCom, rese note in data odierna, “colpiscono” TIM e WINDTRE riguardo alle loro offerte “tutto compreso” relativamente alla trasparenza e all’esercizio del diritto di recesso.

Nel particolare la Delibera n. 591/20/CONS: rappresenta l’ordinanza di ingiunzione nei confronti della società TIM S.p.a. per mancanza di trasparenza delle offerte “tutto compreso” e durata piani di rateizzazione delle offerte da rete fissa oltre i 24 mesi, ostacoli al diritto di recesso dalle offerte da rete fissa mediante addebito spese di disattivazione eccedenti i limiti normativi e ostacoli al diritto di recesso dalle offerte da rete mobile con smartphone abbinato mediante imposizione di penali ed estinzione anticipata del piano di rateizzazione.

E’ a disposizione il testo integrale della delibera.

Dello stesso tenore la Delibera n. 592/20/CONS, ovvero l’ordinanza ingiunzione nei confronti della società WIND TRE S.p.A. per mancanza di trasparenza delle offerte “tutto incluso” e ostacoli all’esercizio del  diritto di recesso per addebito di spese non giustificate  e conversione del pagamento rateale in pagamento in unica soluzione.

Anche in questo caso si può accdere al testo integrale della delibera.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3