Italia e Francia si sono incontrate per discutere delle principali questioni economiche e digitali

di Redazione

Vittorio Colao, Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale e Bruno Le Maire, Ministro dell’Economia e delle Finanze francese, si sono incontrati oggi e hanno discusso delle principali questioni economiche e digitali. 

I Ministri hanno condiviso l’idea che l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha evidenziato la necessità di rinforzare l’autonomia strategica dell’Unione Europea e la collaborazione franco-italiana sulle iniziative europee, come gli IPCEI (Importanti progetti di Comune Interesse Europeo) sul cloud e l’elettronica, che contribuiranno a rafforzare la leadership digitale dell’Unione Europea con l’obiettivo di aumentare la sua autonomia strategica. In particolare, il nuovo progetto sui servizi e le infrastrutture cloud permetterà lo sviluppo di soluzioni affidabili e autonome, proteggendo, così, i dati delle aziende e dei cittadini europei e contribuendo al progresso di nuove strutture e applicazioni.

I Ministri hanno discusso della cooperazione nel campo dell’innovazione, tra cui i meccanismi di supporto alle startup e alle aziende innovative, che consentiranno lo sviluppo di progetti di cooperazione ingegneristica tra aziende innovative francesi e italiane.

Bruno Le Maire e Vittorio Colao hanno inoltre concordato circa l’importanza di sostenere il Data Governance Act (DGA), che rappresenterà un passo decisivo verso il rafforzamento dell’economia e della sovranità dei dati in Europa.

Bruno Le Maire e Vittorio Colao hanno infine confermato il loro supporto alle proposte della Commissione Europea sul Digital Services Act (DSA) e sul Digital Markets Act (DMA) e ribadito come il livello di azione europeo sia il più appropriato, auspicando la loro rapida adozione, possibilmente durante il primo semestre del 2022.

Bruno Le Maire si è congratulato sulla Presidenza Italiana del G20 per la vasta e ambiziosa agenda e ha assicurato a Vittorio Colao il pieno supporto della Francia per una Presidenza Italiana di successo.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3