La recessione piace a H3G, almeno in Gran Bretagna

di Valerio Longhi

Kevin Russell, Amministratore Delegato di 3UK, sfida la crisi economica e rilancia il proprio gestore nel momento della crisi economica vedendo un’opportunità di crescita per la sua rete. Un’intervista interessante quella oggi sul “Times” dove sono emersi nuovi interessanti spunti. Il primo è che 3UK ormai non è più il gestore delle videochiamate e della tv mobile ma, parole dell’A.D., “è un grande gestore dati” che punta ovviamente a crescere.I numeri sono chiari: 3UK ha l’8% delle quote del mercato britannico e circa 4,9 milioni di clienti, gran parte dei quali conquistati con le chiavette internet e le relative offerte internet.

Un chiaro cambio di rotta che ha spostato anche il focus aziendale sulla connettività dati.  Poi c’è la certezza di Russell sulle scelte della gente: “Nei momenti di crisi non si rinnova la tessera del Golf Club, mica si abbandona il telefonino“.

Una battuta interessante anche sui costi di terminazioni: “Sono anacronistici ed anticompetitivi“. Ma sembrano restare una delle preoccupazioni maggiori per il Gruppo 3, soprattutto nel caso di corposi tagli. Intanto afferma che, nonostante Li Ka-Shing sembri a cedere parte delle consorelle H3G, 3UK non è assolutamente in vendita.

Per chi è pratico della lingua inglese l’intervista integrale è disponibile a questo indirizzo: http://business.timesonline.co.uk/tol/business/industry_sectors/telecoms/article6175115.ece?token=null&offset=12&page=1 .

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3