Da ZTE il primo test di interoperabilità tra FDD-LTE/TD-LTE e GSM/UMTS

di Redazione

ZTE Corporation ha annunciato di aver condotto con successo un test di interoperabilità – il primo del mercato – tra FDD-LTE/TD-LTE e GSM/UMTS, basato sulla piattaforma multi-mode Uni-Ran GSM/UMTS/FDD-LTE /TD-LTE.

Il test che ZTE ha condotto con successo è particolarmente importante perché dimostra come sia possibile un passaggio graduale da 2G o 3G a LTE, con una relativa riduzione dei costi.

Le reti 2G e 3G sono consolidate, forti di una notevole quantità di abbonati. Attualmente, quando gli operatori di telecomunicazioni optano per la rete LTE, che offre maggiore larghezza di banda e più servizi agli utenti, si trovano ad affrontare alcune problematiche tra cui una copertura limitata.

Il test effettuato contribuisce ad un’ulteriore convergenza tra LTE e le reti già esistenti, oltre ad un’accelerazione nell’implementazione di LTE. Permette inoltre di evidenziare la capacità di queste piattaforme di supportare video HD.

“Il successo del test di interoperabilità sottolinea come ZTE sia in prima linea nella creazione di soluzioni LTE”, ha dichiarato Li Jian, Vice President di ZTE. “L’azienda si impegna a contribuire allo sviluppo globale del settore LTE”.

Inoltre, lo sviluppo e l’applicazione di terminali multi-mode ha reso possibile per i principali operatori LTE utilizzare le attuali reti 2G/3G e fornire roaming globale, per ridurre i costi di creazione di reti LTE.

I numeri dei contratti commerciali LTE di ZTE sono in continuo aumento. Solo nel primo semestre 2011, l’azienda se ne è aggiudicati ben 23 (tra cui CSL, Telenor, Sonaecom, Hi3G e altri), superando il numero totale di quelli registrati nel 2010.

Nel corso del primo semestre 2011 ZTE ha inoltre implementato test di rete in collaborazione con più di 80 operatori, ed ha ricevuto ordini di acquisto per oltre 100.000 terminali LTE da parte di operatori all’avanguardia in tutto il mondo. L’azienda offre una gamma completa di prodotti LTE, tra cui schede dati, uFi, moduli, tablet e smartphone.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3