Telefonia mobile, i prezzi medi al minuto in Europa: non male l’Italia, Olanda la più cara

di Redazione

Gli utenti della telefonia mobile all’interno dell’Unione europea pagano prezzi assai diversi per gli stessi servizi. La maggiore differenza di prezzo è quella relativa alle chiamate nazionali su rete mobile: una differenza del 774% tra la Lituania, il paese dove queste telefonate costano meno, e i Paesi Bassi, il paese più caro. Uno squilibrio non certo spiegabile con gap qualitativi, disparità nei costi sostenuti per garantire il servizio o differenze nel potere d’acquisto dei consumatori di diversi paesi.

La vicepresidente della Commissione europea Neelie Kroes ha dichiarato: “Come dimostrano chiaramente queste cifre, i 28 mercati della telecomunicazione presenti oggi in Europa non apportano ai consumatori i vantaggi che garantirebbe loro un mercato unico. Per l’UE nel suo insieme è dunque fondamentale agire rapidamente per costruire un autentico mercato unico, mirando a un continente autenticamente interconnesso.”

costi-minuto-UE

L’Italia con 6,9 centesimi al minuto si piazza sotto la media europea (9,1 ct). Gli 1,9 centesimi lituani sono tallonati dai 2,2 ct. della Romania. Tra i paesi più cari in vetta il terzetto rappresentante del Benelux.

Nel mercato unico europeo vi sono differenze di prezzo molto meno marcate per altre categorie di beni e servizi di base. Ad esempio, un litro di latte si può acquistare per un prezzo compreso tra 69 e 99 centesimi di euro ovunque nell’UE, con una differenza di prezzo del 43%. Determinati acquisti “occasionali” – ad esempio un iPad – sono soggetti a differenze di prezzo dell’11% nel territorio dell’UE.

Ancora più ampie le differenze (si veda il noto Paradosso dell’Eurotariffa) per le chiamate internazionale originate dai vari paesi europei (tabella sottostante*)

chiamate-internazionali

* NOTA BENE: la tariffa standard comunicata da Tim, sul sito ufficiale tim.it, è più alta dei 35 centesimi indicati in tabella dall’Ufficio Stampa della Commissione Europea.

Dati da Ufficio Stampa UE (credits)

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3