Google Glass a noleggio, la nuova via per provare gli occhiali anche in Italia

di Valerio Longhi

google glassI Google Glass sono stati presentati da pochi mesi, e solo pochi “prescelti” hanno avuto la fortuna di provarli.

Chi sono questi “prescelti”?
Certamente non clienti normali, ma utenti che possono aiutare Google con il loro feedback durante Ie prime esperienze di utilizzo. Ovviamente, anche gli utenti normali, oltre ai “prescelti”, vorrebbero provare e sperimentare i Goggle Glass.

Speeka presenta i Google Glass a noleggio: Speeka vuole garantire a chiunque la possibilità di provarli. Chiunque può ora noleggiare un paio di Google Glass, per avere solo la soddisfazione di averli provati, ma anche per creare nuove eccitanti esperienze di utilizzo.

Chiunque da maggio 2014 può ora noleggiare presso Speeka un paio di Google Glass e testare di persona cosa vuol dire utilizzare uno strumento rivoluzionario“, dice la nota stampa.

Visitando il sito di Google Glass, si può accedere alle pagine in cui vengono presentate queste prime applicazioni e certamente ci si può rendere conto quanto questi “occhiali elettronici” potranno in futuro influenzare le nostre abitudini.

Potremo accedere ed interagire coi social networks, leggere direttamente le mappe e le indicazioni stradali di Google Maps, leggere siti Web e notizie online, gestire videoconferenze, fotografare e girare filmati, trasferire on-line le informazioni relative alla realtà in cui ci troviamo.

I Google Glass adottano il sistema operativo Android e sono compatibili con smartphone e tablet dotati di tecnologia Bluetooth e WIFI: tramite una connessione cellulare o WIFI si collegano al web.

I Google Glass proiettano le immagini direttamente sulla retina dell’utilizzatore, dove i contenuti sono visualizzati come se ci si trovasse di fronte a uno schermo ad alta definizione, da 25 pollici, visto da una distanza di circa due metri e mezzo.

Sul lato destro della montatura un touchpad consente la selezione dei menu per accedere ai contenuti da visualizzare; sono anche disponibili una fotocamera con sensore da 5 MP, video a 720p, oltre a 16 GB di memoria. La voce viene gestita grazie ad un trasduttore a conduzione ossea. La batteria ha un’autonomia di circa un giorno di normale utilizzo, ricaricabile tramite cavetto microUSB.

Le funzioni dei Google Glass sono gestite tramite comandi vocali e/o il touchpad inserito sul lato destro: con la propria voce, chi li indossa potrà effettuare ricerche su Google, visitare siti Web, leggere le notizie online, accedere ai social network, gestire videoconferenze anche mostrando da vivo, live ciò che si sta inquadrando in quel preciso momento, telefonare, visualizzare ed inviare SMS, tradurre testi (da una lingua di origine a una di destinazione), scattare fotografie, registrare video, condividere on-line I propri contenuti e utilizzare Google Maps per ottenere indicazioni stradali….

Grazie a pratiche tariffe giornaliere e settimanali, previa prenotazione, come per le macchine a noleggio, i Google Glass possono venir noleggiati, con consegna a mezzo indirizzo. Il servizio è visibile ed acquistabile nel sito di Speeka, www.speeka.com

Com. Stampa

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3