Due miliardi di sterline: 3 punta in grande nel Regno Unito e nel 5G

di Valerio Longhi

3UK ha reso noto un piano di investimenti da 2 miliardi di sterline mentre continua a prepararsi per il lancio delle sue reti 5G in tutto il Regno Unito.

L’operatore ha affermato di aver completato una serie di passaggi chiave nel suo piano di lancio delle reti di prossima generazione entro il prossimo anno. In casa Three, a Londra, si dice che il gestore spenderà più di 2 miliardi di sterline in investimenti infrastrutturali in preparazione del lancio del 5G.

La società afferma di aver già speso molto per acquisire la più grande quantità dello spettro 5G del Regno Unito, che dovrebbe metterlo in pole position per sviluppare e lanciare i suoi servizi. In questo periodo 3UK ha inoltre realizzato una rete in fibra ottica ad altissima capacità che collega 20 data center in tutto il paese, supportando una rete predisposta per il 5G che al momento avrà una capacità iniziale di 1,2 TB/s.

La società ha inoltre implementato la tecnologia cosiddetta di aggregazione dei carrier su 2.500 siti nelle aree più trafficate, migliorando la velocità per i clienti e firmato un accordo per l’introduzione della nuova tecnologia per preparare le principali aree urbane nel Regno Unito all’implementazione di dispositivi 5G, nonché per migliorare l’attuale esperienza 4G.

“Abbiamo sempre guidato il mercato nei dati mobili e il 5G è un altro punto di svolta“, ha affermato Dave Dyson, tre CEO. “Descritto anche come fibra wireless, il 5G offre un enorme aumento di capacità insieme a una latenza ultra-bassa, apre nuove possibilità nelle applicazioni domestiche a banda larga e industriali, oltre a essere in grado di supportare la rapida crescita dell’utilizzo dei dati mobili”, ha concluso,

Il tutto è possibile grazie ai dati positivi di Tre in Gran Bretagna: i ricavi di 3UK a metà anno sono saliti a quota  £ 1,2 miliardi e i clienti raggiungono la cifra di 10,1 milioni in tutto il Regno Unito.

Via Technoradar

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3