È l’ora di KnowRoaming: parte l’offerta della prima eSIM internazionale

di Andrea Trapani

Attesa, desiderata… ora finalmente la scelta di commercializzare con il brand KnowRoaming vede i suoi frutti con le prime tariffe online.

Per ora le prime due offerte riguardano l’Europa e gli USA, andando a coprire probabilmente le esigenze dei due mercati contigui per turismo e affinità.

Prossimamente – come preannunciava già la prima mappa di copertura ci saranno offerte anche per gli altri oltre 200 paesi coperti dal servizio di roaming internazionale.

Ecco i pacchetti KnowRoaming attivabili, facilmente riconoscibili dai dati compresi e dalla validità degli stessi:

  • Europe 1GB – 30 days Costo $9.99
  • Europe 5GB – 30 days $39.99
  • USA 1GB – 30 days $9.99
  • USA 5GB – 30 days $39.99

Tra i paesi compresi nel pacchetto Europa ci sono alcune destinazioni fuori dall’UE che possono riscuotere un certo interesse per chi si trovasse a dover navigare a prezzi di consumo decisamente più alti di quelli del “roaming zero”. I paesi compresi nel bundle europeo sono Armenia, Austria, Bielorussia, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Rep. Ceca,  Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Gibilterra, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Jersey, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Norvergia, Portogallo, Romania, Russia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Tecnogazzetta, Turchia, Ucraina, United Kingdom (Regno Unito).

Per acquistare il piano dati preferito con la destinazione prescelta basta andare sul sito dedicato: https://esim.knowroaming.co

Una volta concluso l’acquisto si riceverà un QR code via email: da questo – a seconda del telefono compatibile in uso – si dovrà settare l’eSIM nel proprio smartphone. Una procedura che, come abbiamo visto dal vivo nel periodo di test, è più facile a farsi che a raccontarsi.

Alcune informazioni da ricordare: non viene fornito il servizio SMS e voce, ma solo quello dati.
Tra i telefoni compatibili commercializzati in Italia, si ricordano iPhone XS, XS Max, XR (con iOS 12.1 e superiore) nonché, tra i modelli Android, Google Pixel 3, 3XL.
In ogni caso bisogna avere un telefono sbloccato mentre si ricorda che l’eSIM sugli iPhone non è disponibile in Cina: a Hong Kong e Macau, solo iPhone XS offre il servizio di eSIM.

Per conoscere il traffico residuo è a disposizione l’app KnowRoaming.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3