Internet Festival, dal Bloody Mary digitale alla Cybersecurity. Gli appuntamenti principali di oggi venerdì 11 ottobre

di TecnoGazzetta

Cybersecurity Day alle Officine Garibaldi, l’attesissimo arrivo dello chef Antonello Colonna con il suo Bloody Mary, l’incontro con gli scrittori di fantascienza Zhang Ran e Rudy Rucker. Alle Benedettine i primi appuntamenti della sezione Book(e)book, al Cinema Arsenale la proiezione di Matrix a vent’anni dall’uscita, al Lumiere la band Tin Men & the Telephone

Dallo chef stellato Antonello Colonna con il suo Bloody Mary tecnologico ai big della cybersicurezza Rocco De Nicola del Centro competenza Cybersecurity Toscano C3T e Paolo Prinetto del CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale dell’Informatica, fino ai guru della fantascienza mondiale Rudy Rucker e Zhang Ran: sono solo alcuni dei protagonisti della seconda giornata di Internet Festival 2019 a Pisa, da 9 anni tra i main event della Penisola per fare il punto sugli ecosistemi digitali.

Tra gli incontri da segnalare, nel fitto programma che si articola in oltre 280 eventi diffusi in tutta la città, il Cybersecurity Day 2019 dedicato al ruolo dell’industria, della ricerca e della formazione in materia di cyber sicurezza con un focus specifico su leggi e diritti che l’innovazione digitale travolge e stravolge con, tra gli ospiti, Rocco De Nicola, direttore centro competenza Cybersecurity Toscano C3T, Paolo Prinetto, presidente CINI – Consorzio interuniversitario nazionale dell’Informatica (Officine Garibaldi, ore 9.30-17-30); il convegno “Cultura in movimento. Turismo, danza e digital storytelling” con esponenti dei grandi archivi digitali europei e di alcune tra le più note realtà nazionali e internazionali che hanno scelto la danza per raccontare il territorio come Alfredo De Liguori per il progetto #weareinpuglia e Pep Gatell, uno degli storici direttori artistici della compagnia La Fura dels Baus  (Centro Congressi le Benedettine, ore 15-18.30).

Al tema Economia e impresa sono dedicati diversi panel ospitati alla Camera di Commercio (ore 11), la Cittadella Galileiana (ore 9 e 14), e la Scuola Superiore Sant’Anna, dove si terrà il workshop “Il futuro dell’economia. Come cambia il mondo produttivo con l’innovazione e l’ultra velocità” (ore 10.30-13 e 15-18). Alla Scuola Normale Superiore, in programma il convegno al Progetto IN.TER.P.A. Network delle Informazioni Territoriali per le Pubbliche Amministrazioni sviluppato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale 2014 e dell’Avviso Open Community PA 2020, che finanzia progetti di cooperazione e scambio fra pubbliche amministrazioni, che vede la Regione Toscana come capofila (ore 10-13.30).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per la sezione Gusto digitale (Manifatture Digitali Cinema) alle ore 17 lo scrittore e critico enogastronomico Aldo Fiordelli conduce il dibattito “Digital Food, scegliere il proprio cibo online in modo consapevole”, sulle esigenze informative del consumatore nel food delivery e nelle piattaforme di acquisto di cibo online; al termine degustazione di macarons d’autrice, firmati Loretta Fanella. Alle ore 19, grande attesa per l’arrivo dello chef Antonello Colonna che presenta, in collaborazione con la start-up pOsti, il cocktail del futuro: un Bloody Mary digitale tracciato in blockchain, tecnologia che permette di ricostruire tutta la filiera agroalimentare, all’insegna della trasparenza, ma anche rivelarne la storia e permettere ai partecipanti all’evento di sfidarsi nel contest “Barman per un giorno”.

Ad aprire gli appuntamenti della sezione Book(e)book, ospitata al Centro Congressi Le Benedettine, la presentazione di Uomini, donne e bambini, volume che raccoglie i contributi di giornalisti, blogger e artisti che si sono occupati di migranti, rifugiati e richiedenti asilo (ore 15); a seguire L’informatica al femminile di Cinzia Ballesio e Giovanna Giordano, libro dedicato alla rivoluzione digitale con le donne protagoniste (ore 16). Il futuro è al centro dell’incontro con Alberto Giuliani, autore di Gli immortali. Storie dal mondo che verrà, viaggio in bilico tra realtà e irrealtà (ore 17); mentre con la presentazione di The Game Unplugged, a cura di Sebastiano Iannizzotto e Valentina Rivetti, torna protagonista a IF2019 il mondo della comunicazione online (ore 18). Ad affiancare la sezione Book(e)book, alle Logge dei Banchi, ritorna l’angolo Booktuber, curato dal Circolo Pickwick e dedicato agli amanti della lettura che vorranno mettersi in gioco con recensioni e commenti sui libri legati alle tematiche del festival.

Per la sezione spettacoli riflettori puntati su Tin Men & the Telephone, band famosa per le sue performance live all’insegna della tecnologia mobile, in cui fondono jazz acustico, elettronica e visual art; in concerto a Pisa presentano il nuovo album “World Domination volume 1: Furie” (Lumière, ore 21.30, ingresso gratuito).

Al Cinema Arsenale spazio alle produzioni più innovative con la proiezione del film Reset-Fatal Countdown, mega-produzione sci-fi tra Cina e Corea del Sud, presentato dall’autore di fantascienza cinese Zhang Ran (ore 18). Per gli amanti del genere, da non perdere l’appuntamento con Matrix a vent’anni dall’uscita, introdotto dallo scrittore cyberpunk Rudy Rucker (ore 21). Zhang Ran e Rudy Rucker sono protagonisti anche del panel “Computer Science Fiction”, in programma alle 15 al Centro Congressi Le Benedettine.

Alle Manifatture Digitali Cinema da segnalare l’installazione (Algo)Ritmi di danza, realizzata nell’ambito del progetto europeo CultureMoves. Un’opera d’arte digitale in cui l’utente interagisce con i contenuti visivi e muovendosi la modifica, dando vita a uno storytelling generativo che ha per protagonista il territorio della Riviera Apuana. La video installazione sarà aperta al pubblico per l’intera giornata e alle 19 è prevista una performace di danzatori che a tempo di musica la trasformeranno, modificandone la resa artistica.

Al Centro Congressi delle Benedettine proseguono gli appuntamenti dei T-Tour, sempre più gettonati dal pubblico giovane tra i quali il laboratorio “A scuola di Cyber security con la Ludoteca .it” a cura del Registro .it (fino al 12 ottobre dalle 9 alle 12.30); nella sede di MixArt entra nel vivo il programma della sezione Gamebox. Da non perdere la visita allo spazio espositivo delle Benedettine che ospita varie installazione e mostre come The Sound of The CrowdHello WorldDall’Invisibile al Virtuale, Sliding Block Puzzle.

All’interno di una cupola geodetica la Camera di Commercio di Pisa consentirà di conoscere e attivare strumenti digitali per il cittadino. L’11 ottobre un facilitatore aiuterà un gruppo di imprenditori ad affrontare le sfide della digital transformation utilizzando “LEGO® Serious play®”.

Anche quest’anno la rete wifi di IF sarà allestita da Devitalia, sponsor tecnico ufficiale della manifestazione.
Grazie all’infrastruttura messa in campo da Devitalia nel 2018 – 350 Access Point WiFi, 30 Routers Captive Portal, 7 Nodi di accesso in Fibra e i 10 Nodi di accesso in Wdsl – il pubblico del Festival ha potuto scambiarsi dati per 2.120 TeraByte in download e 378 Gbyte in upload per 22.266 pagine web scaricate e ben 19.520 autenticazioni di dispositivi in transito dalla rete Wifi.

Tredici le location nelle quali si svilupperà il festival diffuso, destinato come ogni anno a contagiare l’intera città: Camera di Commercio (cupola geodetica), Centro Congressi Le Benedettine, Cinema Arsenale, Cittadella Galileiana, Gipsoteca di Arte Antica, Logge dei Banchi, Lumière, Manifatture Digitali Cinema, Mixart, Museo delle Navi Antiche di Pisa, Officine Garibaldi, Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3