Il 4G è ancora importante, il caso degli agricoltori brasiliani

di Fabrizio Castagnotto

Per garantire l’accesso alla rete direttamente dal campo, CNH Industrial si è spesa nel promuovere la costituzione e partecipa attivamente alla gestione di ConectarAGRO, un’associazione senza scopo di lucro la cui missione è portare Internet in tutte le regioni agricole e interne del Paese, in modalità “open”, accessibile e semplice, così da risolvere i problemi di connessione che affliggono oltre il 70% delle aziende nelle aree rurali del Paese, secondo le stime dell’Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica.

Questa organizzazione è convinta degli importanti vantaggi offerti dalla connettività, che è essenziale per consentire il pieno sfruttamento dell’automazione, della servitizzazione e della digitalizzazione, tre pilastri della strategia di crescita di CNH Industrial.

“Portando la connettività nelle campagne, ne trarranno vantaggio non solo le aziende agricole, grazie alla possibilità di collegare attrezzature e persone, ma l’intera catena del valore, che coinvolge sia l’agroalimentare sia gli operatori della logistica che trasportano il raccolto. Le macchine agricole e movimento terra saranno in grado di operare al massimo delle loro potenzialità, sfruttando tutte le tecnologie di bordo, aumentando la redditività delle aziende, migliorando le rese dei terreni e consentendo la riduzione del consumo di carburante e degli sprechi di mezzi esterni”, ha dichiarato Vilmar Fistarol, General Manager South America, CNH Industrial.

Nel 2019, ConectarAGRO ha esteso la connettività coprendo con la banda larga sulla rete 4G LTE a 700 MHz oltre 5,1 milioni di ettari di superficie in aree rurali del Brasile, pari a circa l’8% della superficie nazionale coltivata a grano e canna da zucchero, un’area più vasta di Belgio, Olanda e Svizzera messi insieme. Hanno beneficiato di questa estensione della connettività oltre 575.000 persone, 218 città e otto stati brasiliani, oltre a più di 24.000 chilometri di strade.

Con l’elezione a Presidente di ConnectarAGRO di Gregory Riordan, Direttore delle Tecnologie Digitali per il Sud America dell’azienda, CNH Industrial ha ulteriormente rafforzato il proprio impegno in questo progetto. “È una responsabilità di non poco conto, guidare un progetto così importante. Entro il 2021 puntiamo ad avere più soci, a espandere la connettività fino a coprire 13 milioni di ettari di superficie all’interno del Paese e a sviluppare progetti volti a migliorare le competenze delle persone che vivono e lavorano nelle campagne, all’interno di una nuova realtà digitale”, ha dichiarato Gregory Riordan. “Parallelamente, valuteremo con interesse la possibilità di estendere a livello internazionale l’attività di ConectarAGRO, dato che siamo già stati contattati da istituzioni di altri Paesi del Sud America.”

Vantaggi concreti della connettività
Le apparecchiature connesse consentono di migliorare notevolmente la produttività e l’efficienza: sfruttando la connettività è possibile aumentare l’efficienza delle seminatrici Case IH e New Holland Agriculture anche del 5%, se si seguono i tracciati pianificati e si ricorre al monitoraggio in tempo reale per ridurre al minimo i tempi di fermo macchina.

La pianificazione della logistica della raccolta può aumentare la disponibilità delle macchine anche del 20%, evitando stop imprevisti e facilitando la logistica di trasporto del prodotto.

Le irroratrici Case IH e New Holland Agriculture possono seguire le mappe già predisposte dei quantitativi di prodotto da applicare e avvalersi di immagini in tempo reale da satelliti o droni, riducendo all’incirca del 15% il consumo dei prodotti, abbassando i costi di esercizio e migliorando l’efficienza complessiva.

L’accesso all’automazione e alla digitalizzazione consente pertanto una migliore gestione del parco macchine e delle superfici e una migliore pianificazione della produzione, favorendo un processo decisionale accurato e basato su dati concreti. I vantaggi della diffusione della connettività si rifletteranno su intere comunità rurali e sul loro modo di lavorare

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3