Ericsson leader di mercato per le infrastrutture 5G, secondo Frost & Sullivan

di Andrea Trapani

Con oltre 130 accordi commerciali e 83 reti 5G attive in tutto il mondo, Ericsson è stata riconosciuta leader di mercato per le infrastrutture 5G nel 2020 dall’agenzia di consulenza Frost & Sullivan.

Ericsson primeggia nel mercato delle reti 5G secondo il nuovo Frost Radar™, forte anche della sua attuale leadership nel 4G. Lo studio di Frost & Sullivan prende in considerazione tutte le parti chiave dell’infrastruttura 5G: l’accesso radio (RAN), la rete di trasporto e la Core network.

Nel loro ultimo report, Frost & Sullivan ha individuato le principali 20 aziende attive nel settore, selezionandole tra oltre 100 realtà. Queste aziende guidano il mercato in generale oppure uno o più segmenti di esso. Il Frost Radar™ valuta la posizione delle aziende in una particolare industria utilizzando punteggi di Crescita (Growth Index) e Innovazione (Innovation Index), come evidenziato nella metodologia Frost Radar™.

Jan Karlsson, Senior Vice President e Head of Digital Services, Ericsson, afferma: “Essere riconosciuti come leader nel Frost Radar™ per l’infrastruttura di rete 5G evidenzia, ancora una volta, la leadership della tecnologia Ericsson, la sua competitività sul mercato, la capacità d’innovazione e, ancora più importante, il nostro impegno verso i nostri clienti. Continuiamo a investire molto nel 5G per assicurarci di avere il miglior portfolio di soluzioni e professionisti qualificati per andare incontro ai bisogni dei nostri clienti”.

Indici di Crescita e Innovazione

Il Frost Radar™ misura i tassi di crescita e i ricavi assoluti, combinandoli poi con diversi altri fattori per misurare le prestazioni di un’azienda lungo l’asse della Crescita. Inoltre, viene misurato il grado d’innovazione di un’azienda attraverso una valutazione della gamma di prodotti offerti, la scalabilità delle innovazioni, l’efficacia della strategia di Ricerca e Sviluppo e una serie di altri fattori.

L’indice di Crescita (GI) del Radar misura la capacità di crescita di un’azienda e tiene traccia dei risultati ottenuti così come della sua abilità di sviluppare e realizzare una strategia di crescita ben definita, tenendo in considerazione la sua pipeline, l’efficacia delle strategie di vendita e marketing focalizzate sul mercato, sulla concorrenza e sull’utente finale.

Commentando i risultati di Ericsson e il suo indice di Crescita, Troy Morley, Senior Industry Analyst, Frost & Sullivan’s Information & Communication Technology group, afferma: “In qualità di leader nel mercato delle infrastrutture 4G, Ericsson entra nel mercato del 5G con una solida base di clienti. L’azienda ha fatto un ottimo lavoro nel mantenere i suoi attuali clienti aggiungendone di nuovi: sono118 gli accordi commerciali per il 5G in essere e 68 i nuovi contratti 5G già annunciati* (*dati al momento della stesura del report). Ericsson, inoltre, conta su un numero rilevante di clienti che ancora devono effettuare il passaggio al 5G nei prossimi anni. Questo è il risultato di una strategia mirata e focalizzata sulla redditività portata avanti negli ultimi anni che, come confermato recentemente dall’azienda, ha contribuito a migliorare la sua posizione finanziaria”. 

Il Radar’s Innovation Index, invece, misura la capacità di un’azienda di sviluppare prodotti, servizi e soluzioni (con una chiara comprensione dei macro trend disruptive) che siano applicabili su scala globale ed estendibili in diversi mercati adattandosi ai nuovi bisogni dei clienti.

Per quanto riguarda Ericsson e l’Indice di Innovazione, Morley afferma: “Ericsson ha dimostrato la sua abilità nell’estendere le sue innovazioni su scala globale prima con il 2G, con il 3G, il 4G e adesso con il 5G. Per quest’ultimo, attualmente sono 72 le reti attive in 37 Paesi (il numero più alto rilevato nell’indagine di Frost &Sullivan). Ericsson, inoltre, investe in maniera significativa in Ricerca e Sviluppo, un aspetto fondamentale in un mercato in cui la tecnologia è in continua evoluzione. Il suo portfolio di prodotti copre tutte le aree delle infrastrutture 5G così come l’infrastruttura delle reti di generazione precedente. L’azienda offrirà presto soluzioni di Open RAN e Virtual RAN in aggiunta alle soluzioni RAN tradizionali. Il principale focus di Ericsson è il mercato degli operatori e la sua strategia è quella di continuare ad affrontare i loro bisogni in costante evoluzione, in tutte le aree del mondo”.

Un portfolio 5G competitivo

Morley afferma, ancora, che Ericsson continua a migliorare il suo già significativo portfolio di prodotti 5G, sviluppando offerte 5G end-to-end che includono l’Ericsson Radio System, la 5G Core, Orchestration e 5G Transport così come i servizi professionali. L’azienda, inoltre, ha introdotto soluzioni software innovative come l’Ericsson Spectrum Sharing, il 5G carrier aggregation e l’Uplink Booster, per migliorare significativamente la copertura, il throughput e l’efficienza spettrale.

Il report Global 5G Network Infrastructure Market, 2020 completo è disponibile qui

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3