Com’è migliorato lo streaming in Italia

di TecnoGazzetta

Negli ultimi anni lo streaming, anche in Italia, è decisamente migliorato, tanto da permettere una diffusione davvero massiccia su tutto il territorio. Grazie anche al migliore sviluppo delle connessioni internet veloci, sempre più persone hanno potuto godere delle innovazioni, attraverso diversi dispositivi, come: smart tv, tablet e smartphone dai quali vengono trasmesse le serie tv di Netflix, Prime Video e tanti altri fornitori di servizi.

Oltre alle più note piattaforme di streaming, è possibile anche accedere a contenuti magari meno conosciuti, ma di sicuro impatto. Basta leggere una recensione Crazy Time Live per capire quanto questo gioco sia entrato nel quotidiano di milioni di telespettatori. Ma come funziona Crazy Time? Si tratta di un gioco che comprende una ruota, girata dal presentatore e che offre la possibilità di scommettere sui diversi quadranti sui quali la ruota finirà il suo giro. Si potrà naturalmente anche scegliere la cifra che si desidera puntare su uno dei 54 segmenti presenti sulla ruota. Su ognuno dei segmenti sarà inoltre presente un numero, come 1, 5 o 10 che corrisponde al payout, nel caso in cui la scommessa dovesse andare a buon fine.

Le piattaforme video

Le piattaforme che offrono serie tv e film sono probabilmente le più apprezzate dagli amanti dello streaming. Ne stanno nascendo in continuazione di nuove e molto probabilmente ci vorrà ben più di un singolo abbonamento per riuscire a seguire tutti i contenuti che vi emozionano.

Il grande vantaggio è che si potrà sospendere per quanto tempo si vuole uno o l’altro abbonamento. Non c’è più bisogno di parabole e decoder e, a seconda del periodo, sarete voi a scegliere a quante piattaforme streaming abbonarvi.

Un passo avanti coi videogames

Sta per affermarsi anche un progetto piuttosto ambito, ovvero quello dello streaming dei videogames. Xbox e il suo cloud offrono già la possibilità agli utenti che possiedono il Game Pass di giocare a determinati giochi senza scaricarli.

Certo, è ancora presto per poter garantire uno streaming fluido, soprattutto per quei titoli che prevedono il multiplayer, ma di certo sarà una delle novità più apprezzate del prossimo futuro.

Lo sport sembra essere quasi perfetto

L’inizio di DAZN è stato sicuramente bersagliato di critiche e dubbi e, anche se qualche volta si riscontrano ancora dei malfunzionamenti, c’è da dire che sempre più utenti stanno iniziando ad apprezzare questo nuovo modo di vedere lo sport.

In futuro bisognerà senz’altro cercare di rendere il mercato più competitivo, anche per abbassare il costo degli abbonamenti, che, per il momento, non convince ancora tutti.

Lezioni e conferenze

Lo streaming video ha delle funzioni anche didattiche e si sposa perfettamente con le esigenze lavorative di quelle aziende che usano questa modalità per le conferenze, i corsi di aggiornamento e le riunioni. Nel mondo della scuola è stato visto come uno strumento utile da alcuni e accolto con diverse critiche da altri, ma siamo certi che si tratti di una novità che ben presto risulterà essere uno strumento utile in ben più di una situazione.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3