Brasile, TIM coprirà 850 km di autostrade in 4G

di Martina Tortelli

L’accordo, il primo fra una società di TLC e un concessionario autostradale, prevede che entro la fine del 2024 sarà implementata la connettività su 850 km di rete che coprirà anche 33 comuni, 88 scuole, 31 ospedali e numerose realtà produttive locali

TIM Brasil ed Ecovias do Araguaia, concessionaria di EcoRodovias, controllata brasiliana del Gruppo ASTM, annunciano una partnership per sviluppare la copertura 4G lungo gli 850 chilometri di autostrade che collegano il Centro-Nord e il Centro-Sud del paese da Tocantins a Goiás, sui cui circolano quotidianamente 30.000 veicoli.

Sarà il tratto autostradale più lungo del Brasile con copertura ininterrotta del segnale di telefonia mobile.

Il progetto, che coinvolge complessivamente un bacino di circa 900 mila persone, avrà un impatto positivo sulla connettività per i residenti di 33 comuni, 88 scuole pubbliche, 31 ospedali e numerose aziende agroalimentari della Regione.

Attualmente il segnale di telefonia mobile è attivo soltanto sul 20% circa delle autostrade tra Aliança do Tocantins (TO) e Anápolis (GO).

Il progetto è stato ideato da TIM Brasil per soddisfare i requisiti del bando di concessione di Ecovias do Araguaia, che prevede l’estensione della rete mobile 4G, consentendo così l’utilizzo di telecomunicazione tra gli utenti della strada e il servizio del concessionario. L’attenzione è rivolta in particolare alla sicurezza stradale e ne beneficeranno inoltre tutti coloro che abitano, lavorano o viaggiano in prossimità delle autostrade.

Si tratta della prima partnership in Brasile tra un concessionario autostradale e una società di telecomunicazioni. I lavori inizieranno nell’anno in corso e saranno completati entro settembre 2024.

TIM Brasil, dotata della più grande rete mobile del Brasile, fornirà la copertura 4G del tratto autostradale più esteso del Paese. La partnership con EcoRodovias garantisce un’infrastruttura robusta e sostenibile in tutta la regione, che favorirà la sicurezza stradale sulle autostrade connesse.
Per il Gruppo ASTM il progetto è coerente con l’obiettivo di garantire infrastrutture sicure, tecnologicamente avanzate, resilienti e sostenibili. La connettività nel sistema autostradale è un elemento chiave per la comunicazione veicolo-infrastruttura. Nei prossimi anni i veicoli saranno sempre più integrati con il funzionamento delle autostrade, dotati di sistemi embedded in grado di scambiare informazioni con l’autostrada in tempo reale, in maniera da rendere il viaggio più sicuro, agevole e veloce per il guidatore e facilitare la gestione del traffico da parte del concessionario.