NetCloud SASE: sicurezza enterprise ottimizzata per il 5G firmata Cradlepoint

di Tommy Denet

Cradlepoint, parte di Ericsson, leader mondiale nelle soluzioni di sicurezza e connettività wireless 5G e LTE erogate dal cloud, presenta NetCloud SASE, la soluzione Secure Access Service Edge che integra SD-WAN e sicurezza ottimizzate per la connettività cellulare.

La piattaforma cloud di Cradlepoint consente ai team IT di eseguire il provisioning di reti zero-trust in soli 6 minuti.

I network zero-trust, implementabili su larga scala e in soli 6 minuti, rispondono al bisogno di una connettività semplice e sicura in ambienti dinamici.

IDC prevede che il mercato della Wireless WAN enterprise 5G e 4G/LTE raggiungerà un fatturato di 5,5 miliardi di dollari entro il 2027. Se da un lato questa evoluzione consente alle aziende di espandere la propria presenza e di avvicinarsi maggiormente ai propri clienti, dall’altro un numero crescente di dispositivi connessi aumenta anche la superficie di attacco. Tutto ciò accresce la domanda di soluzioni SASE che siano semplici, scalabili e specializzate e che vadano oltre i siti fissi, per poter proteggere anche ambienti dinamici, come sedi temporanee, veicoli, dispositivi IoT e dipendenti che si connettono da qualsiasi luogo.

“Cradlepoint ha oltre di dieci anni di esperienza nel rendere semplice la connettività cellulare anche per le aziende che operano negli ambienti più difficili del mondo”, ha dichiarato Pankaj Malhotra, Head of Enterprise Networking and Cybersecurity Products di Cradlepoint, parte di Ericsson. “Ora stiamo rendendo semplice la sicurezza di classe enterprise anche per i team IT di ridotte dimensioni, introducendo una soluzione SASE che integra connettività cellulare, SD-WAN e sicurezza in un’unica piattaforma”.

Le caratteristiche uniche di NetCloud SASE includono:


  • Ottimizzazione cellulare: la soluzione offre ottimizzazioni Wireless WAN che preservano la larghezza di banda, migliorano le prestazioni e forniscono una soluzione 5G standalone pronta per lo slicing. La SD-WAN con intelligent bonding fornisce una WAN zero loss per le comunicazioni mission-critical da veicoli e siti.
  • Massima semplicità: mentre molti vendor di soluzioni SASE si sono focalizzati nell’unificare la gestione di prodotti diversi, Cradlepoint NetCloud SASE si basa su un’architettura pulita e single pass, che offre un’unica piattaforma, una unica policy engine e un’esperienza di provisioning coerente su tutti i servizi.
  • Zero-Trust nativo e non aggiunto: la soluzione combina la sicurezza con il processo di creazione del network per costruire un approccio zero-trust che è deny-all di default. La soluzione oscura anche tutti gli indirizzi IP e blocca il traffico est-ovest, minimizzando la superficie di attacco e impedendo i movimenti laterali, man mano che la rete cresce e si espande.
  • Potente tecnologia di isolamento per bloccare gli exploit zero-day: Cradlepoint NetCloud SASE offre un approccio zero-trust alla sicurezza del web e della posta elettronica, sfruttando il Remote Browser Isolation (RBI) per proteggere tramite air gap gli utenti dalle attività web dannose. Senza impattare sull’esperienza di navigazione, la soluzione difende le aziende dagli attacchi di phishing (anche quando l’utente clicca sul link), protegge la proprietà intellettuale da potenziali leak e neutralizza il malware incorporato negli allegati.
  • Sicurezza robusta per dispositivi non gestiti: sostituendo la pratica comune di fornire un accesso clientless basato su browser per dispositivi unmanaged, NetCloud SASE utilizza una sicurezza basata sull’isolamento per separare le applicazioni aziendali dai dispositivi non gestiti, riducendo il rischio di infezioni da malware.

“Semplificando la transizione dalla WAN cablata a quella wireless, NetCloud SASE offre una policy engine comune per rete e sicurezza e un’esperienza di provisioning coerente per tutte le funzionalità SASE”, afferma Ivan McPhee, Sr. Industry Analyst di GigaOm, basandosi sul Radar Report di GigaOm, che ha nominato Cradlepoint Challenger e Outperformer in ambito SASE.