Le criticità della rete unica TIM-Open Fiber ai tre commissari europei

di Valerio Longhi

E’ stata inviata una lettera congiunta da Altroconsumo ed Euroconsumers, il network europeo di organizzazioni dei consumatori di cui Altroconsumo fa parte, ai tre commissari europei Margrethe Vestager, Thierry Breton e Paolo Gentiloni, volta a mettere in luce le criticità legate all’operazione rete unica tra TIM e Open Fiber.

Questo progetto ha il fine di introdurre un’unica rete ultraveloce a livello nazionale che imporrebbe ai consumatori un unico operatore verticalmente integrato e quasi monopolistico comportando problematiche dal punto di vista concorrenziale e non solo.

Quest il commento di Ivo Tarantino, Responsabile Relazioni Esterne di Altroconsumo: “L’introduzione della Rete Unica, attraverso la fusione di TIM e Open Fiber, è un’operazione che – per come annunciata – porterebbe a un monopolio potenzialmente dannoso per i consumatori, ma anche per le imprese italiane, che potrebbero vedere vanificate le aspettative di una connettività ultrabroadband.


Il nostro intento con questa lettera non è ostacolare il processo di integrazione, ma evidenziare le problematiche che si potrebbero verificare e assicurarci che la Commissione Europea applichi un controllo antitrust per evitare comportamenti discriminatori, qualora l’iniziativa venisse potata a termine.

Riteniamo cruciale assicurarci che i fondi pubblici eventualmente investiti nel progetto (cd. Recovery Fund) vengano effettivamente destinati al fine ultimo della fusione, ovvero la copertura del territorio in FTTH.”

LE MIGLIORI TARIFFE PER INTERNET A CASA

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3