EOLO. “Innovare le PMI: la formula FWA”, la ricerca di mercato in collaborazione con IDC

di Fabrizio Castagnotto

La struttura del tessuto economico e demografico del nostro Paese è caratterizzata da una grande distribuzione delle piccole e medie imprese sul territorio sub-urbano e rurale, di non facile accesso da punto di vista infrastrutturale.

Le PMI italiane da 1 a 99 addetti sono oltre 4,7 milioni, occupano oltre 12 milioni di addetti e oltre il 60% di esse è localizzato nei Comuni con meno di 50.000 abitanti.

È per questo che nei prossimi anni vedremo il numero complessivo degli accessi FWA, ora intorno a 1,3 milioni di unità, superare ampiamente i 2,5 milioni nel 2023. In particolare, sul segmento delle PMI (fino a 99 addetti), IDC stima che entro il 2023 gli accessi basati su tecnologia FWA passeranno dagli attuali 110.000 a 350.000 unità

La pandemia inoltre ha avuto un profondo impatto sul mercato della connettività delle PMI italiane, rendendo evidenti l’importanza di avere sempre a disposizione una connessione internet ultra broadband soprattutto per il suo valore strategico nell’implementazione del proprio business.

“A confermare questa trasformazione è la ricerca che abbiamo commissionato ad IDC (International Data Corporation), primo gruppo mondiale di ricerche di mercato, consulenza ed eventi in ambito IT e innovazione digitale; denominataInnovare le PMI: la formula FWA, lo studio ha coinvolto 300 PMI (fino a 99 dipendenti) localizzate nei comuni italiani con meno di 50.000 abitanti, indagando lo stato della digitalizzazione delle aziende in Italia”, scrive EOLO.

La banda larga risulta essenziale nello svolgimento di attività quotidiane come accedere ai servizi cloud, condividere file ed effettuare videoconferenze soprattutto per la Pubblica Amministrazione e per il settore industriale.

Tra i risultati della ricerca emerge anche come le priorità tecnologiche e di digitalizzazione dei prossimi 12 mesi per le PMI siano quelle di innovare l’interazione digitale con i clienti, migliorare la sicurezza, adeguarsi alle normative e estendere la copertura WiFi in azienda per le realtà più ampie.

Esistono dei vincoli che però spesso bloccano la trasformazione digitale nelle aziende: oltre al vincolo di budget, principale ostacolo per alcune PMI in questo momento, anche la scarsa copertura della rete fissa nella zona influisce sul rallentamento della digitalizzazione. Ancora una volta, l’FWA può essere la soluzione che più rapidamente può andare incontro alle esigenze delle persone e delle PMI.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3