“Accelerare lo sviluppo della fibra ottica per colmare il divario digitale”. Parola di ZTE

di Andrea Trapani

Era il 7 luglio scorso quando ZTE Corporation ha annunciato che Song Shijie, Vice President dell’azienda, ha condiviso virtualmente le conoscenze e le strategie di ZTE sullo sviluppo della fibra ottica per evolvere la trasformazione della stessa e colmare il divario digitale al Forum BRICS 2022 Future Networks Innovation.

Nel suo discorso, Mr. Song ha introdotto il ruolo essenziale svolto dalle reti informatiche nello sviluppo della società umana.

In primo luogo, le città dovrebbero essere coperte al 100% da reti ottiche e avere una larghezza di banda che si evolva a velocità gigabit e gigabit-plus per consentire servizi più ricchi, tra cui video, giochi online, casa intelligente, istruzione a distanza, produzione intelligente e telemedicina.


La piattaforma TITAN Optical Line Terminal (OLT) di ZTE supporta le tre generazioni tecnologiche GPON, 10G PON e 50G PON. Le innovative soluzioni Combo PON e Any PON basate su TITAN consentono un’agevole evoluzione a 10G PON. Essendo il numero 1 a livello globale per le spedizioni di terminali di rete ottica (ONT) e uno dei primi due fornitori di OLT, ZTE è un attore attivo nella costruzione di reti in fibra a livello mondiale.

In secondo luogo, la fibra dovrebbe essere ulteriormente portata all’interno delle abitazioni per fornire un’esperienza di servizio domestica all’avanguardia. La soluzione Fiber To The Room (FTTR) di ZTE elimina in un colpo solo il collo di bottiglia della larghezza di banda delle reti domestiche e soddisfa le esigenze di larghezza di banda delle abitazioni nei prossimi 20 anni. I gateway FTTR di ZTE supportano l’uplink XGS-PON e sono i primi del settore a fornire una porta da 2,5 GE.

Tutti i dispositivi FTTR di ZTE supportano il Wi-Fi 6 per consentire l’accesso gigabit-plus. Attualmente, la soluzione FTTR di ZTE è stata sperimentata in più di 20 città in Cina.

In terzo luogo, la fibra dovrebbe essere estesa a luoghi remoti come le aree rurali, dove la banda larga ottica può essere distribuita in modo conveniente per ottenere l’accesso universale. ZTE offre una serie di tecnologie di accesso leggere. La sua soluzione Light PON fornisce OLT e cabinet di piccola capacità, che presentano notevoli vantaggi rispetto agli OLT e ai cabinet tradizionali in termini di peso, volume e consumo energetico e possono aiutare le aree rurali a implementare la distribuzione della fibra ottica a casa (FTTH) in modo economico ed efficiente.

La soluzione Light ODN di ZTE fornisce prodotti precollegati che consentono il plug-and-play senza giunzioni in loco, migliorando così l’efficienza di distribuzione delle reti di trasmissione ottica (ODN) del 50% e riducendo le spese in conto capitale (CAPEX) del 20%. Le tecnologie di accesso leggere hanno contribuito a distribuire la banda larga ottica e a migliorare le condizioni di vita delle persone in oltre 70 aree rurali.

Infine, la fibra dovrebbe essere ulteriormente distribuita in scenari aziendali, tra cui fabbriche e campus, per sfruttarne appieno il valore e facilitare la trasformazione digitale. ZTE ha una vasta esperienza in questo ambito, con oltre 500 reti locali ottiche passive (POL) distribuite per fabbriche, scuole, ospedali, enti di trasporto, aziende energetiche.

Il Forum BRICS 2022 Future Networks Innovation, dal tema “Embracing BRICS Partners, Promoting High-Quality Development with Network Innovation“, ha trattato argomenti quali le telecomunicazioni mobili, l’intelligenza artificiale, le reti di potenza di calcolo, la sicurezza delle reti e i divari digitali.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3