Nasce il primo nodo di un Internet Exchange in Ticino

di Redazione

Una piattaforma libera e neutrale per lo scambio di traffico dati, per una rete internet più efficiente e sicura anche nel Cantone di lingua italiana.

Inaugurato mercoledì 25 settembre , alla presenza del Direttore della Divisione dell’economia Stefano Rizzi e del Direttore della Camera di commercio e dell’industria del Cantone Ticino Luca Albertoni, il primo nodo Internet Exhange del Ticino. Situato presso il Data Center dell’azienda Moresi.com a Melano, il nodo ticinese è il nono in territorio svizzero di SwissIX, l’associazione elvetica, neutrale e senza scopo di lucro, che opera l’Internet Exchange.

Si è svolta a Melano la conferenza stampa di annuncio dell’apertura del nuovo nodo dell’Internet Exchange SwissIX situato presso la sede di Moresi.com – azienda da anni attiva in Ticino nella fornitura alle aziende di servizi di consulenza strategica, progettazione e gestione in ambito IT.
Il nodo – il nono in territorio svizzero dell’associazione SwissIX, il più grande Internet Exchange Point in Svizzera – è il primo in assoluto in Ticino e rappresenta un punto di partenza per l’intero Cantone, per migliorare la propria rete internet in termini di efficienza e sicurezza.

Un Internet Exchange Point o IXP è infatti una piattaforma condivisa grazie alla quale diversi operatori, siano essi fornitori di Servizi Internet (ISP), vettori di telecomunicazioni (carrier), erogatori di contenuti online, e altre tipologie di enti e aziende del territorio, possono interconnettersi e accordarsi per scambiare traffico Internet in modo libero. In questo modo si ottimizzano gli scambi, aumentando l’efficienza e la velocità delle connessioni a banda larga, abbattendone anche i costi di accesso, per offrire agli utenti un servizio migliore.

«Siamo orgogliosi di poter ospitare presso la nostra infrastruttura il primo IXP in Ticino – ha affermato Nicola Moresi, CEO di Moresi.com – Dal nostro punto di vista si tratta di portare avanti un impegno che, come azienda, abbiamo con il nostro territorio. Questo Internet Exchange Point agevolerà la ridondanza e la neutralità della rete internet, con grandi benefici per tutti, anche in termini di sicurezza: il traffico locale, infatti, potrà restare entro i confini nazionali e del cantone».

Attivato l’Internet Exchange Point, i passi successivi saranno quelli di collegarlo con altri data center e coinvolgere enti e realtà del territorio affinché possa diventare una piattaforma di collaborazione fruttuosa: un punto di partenza per lo sviluppo tecnologico di tutto il Canton Ticino.

Nel suo intervento Stefano Rizzi, Direttore della Divisione dell’economia del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), ha sottolineato come il primo nodo di un Internet Exchange in Ticino sia un importante passo in avanti per un Cantone che punta sull’innovazione e sulla tecnologia quali concetti cardine della propria strategia di sviluppo economico.

«Ancora una volta il nostro Cantone si arricchisce di un valore aggiunto – conclude Luca Albertoni, Direttore della Camera di commercio e dell’industria del cantone Ticino – La Camera di Commercio del Cantone Ticino tiene particolarmente a sottolineare questa iniziativa privata che valorizza ulteriormente lo sviluppo tecnologico sul nostro territorio. La stabilità e l’interconnessione delle reti è un elemento essenziale per garantire la competitività delle nostre aziende nel contesto nazionale e internazionale».

CS

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3