Home Drop: lasciare resi nella cassetta delle lettere

di Martina Tortelli

Da oggi i clienti UPC non dovranno più recarsi in posta. Infatti, per consegnare i loro box TV o modem vecchi o guasti, potranno lasciarli semplicemente nella cassetta delle lettere da dove il postino li ritirerà.

Questa nuova procedura torna utile soprattutto nella situazione di emergenza attuale, in cui si consiglia di restare a casa. In virtù della situazione di emergenza attuale, oltre al servizio «Home Drop» introdotto in via definitiva, UPC offre ai propri clienti tanti altri servizi, come l’aumento della velocità di navigazione e l’accesso a vari canali criptati.

Ordinando un nuovo box TV o modem, l’apparecchio verrà recapitato al cliente in pochissimo tempo. Finora il cliente doveva portare in posta il box guasto o obsoleto o richiedere il servizio di pick up da parte della posta.

Ora, nel pacchetto del nuovo dispositivo, forniamo al cliente l’occorrente per restituirci il vecchio apparecchio. Basta solo incollare un’etichetta di reso sul pacchetto e depositarlo all’interno o a fianco della cassetta delle lettere. Una linguetta sporgente segnala al postino la presenza di un pacco da prelevare. I clienti non dovranno notificare nulla, basterà collocare il pacchetto all’interno della cassetta delle lettere. Per il cliente questo servizio è gratuito.

Urs Reinhard, Chief Digital e Customer Officer: «Connettività e intrattenimento sono ora importanti più che mai. Disporre di una connessione veloce e affidabile è fondamentale per i nostri clienti, considerando che molti di loro lavorano in Home Office. Poiché la vita si svolge, per la maggior parte, a casa, l’intrattenimento TV assume un ruolo chiave. Grazie al nuovo servizio ‚Home Drop‘, i nostri clienti potranno ricevere il modem o il box TV direttamente a casa e restituire i vecchi dispositivi senza dover uscire, a prescindere se siano malati, rientrino nel gruppo a rischio o desiderino semplicemente restare a casa.

Il nuovo servizio ‚Home Drop‘ è offerto da UPC in gran parte del suo bacino d’utenza. La Posta funge da partner logistico.

Altri servizi: attivazione di canali a pagamento e incremento gratuito della velocità

UPC ha adottato una serie di misure volte a rendere ai clienti più piacevole la permanenza a casa durante il periodo di emergenza. Dal 19 marzo 2020, tutti i clienti Internet UPC navigano ad una velocità minima di 100 Mbit/s nella gigarete in tutta la Svizzera. Questo upgrade è offerto a titolo gratuito ed è valido in tutto il bacino d’utenza UPC fino a fine giugno. A tutti i clienti sono stati inoltre attivati gratuitamente i canali per bambini per oltre due mesi e altri canali del pacchetto Premium Plus per cinque settimane.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3