Il 4G vola in Svizzera con velocità in aumento più il giorno che la sera

di Andrea Trapani

I dati dell’ultima ricerca sul mondo della telefonia elvetica

La Svizzera ha ormai raggiunto velocità di download molto valide che sono aumentate – secondo gli esperti – assieme al consumo di dati in tutti i cantoni. I dati registrati negli ultimi anni confermano questa leadership tra le nazioni con i migliori risultati in assoluti.

Anche Opensignal, in questi mesi, ha esaminato la velocità media di download 4G in Svizzera per valutare come gli aumenti della capacità di rete tengono il passo con i volumi maggiori fatti dal traffico in mobilità.

Focus


Le velocità medie registrate dagli utenti mobili 4G di tutta la Svizzera sono migliorate significativamente negli ultimi anni, pur essendo il punto di partenza iniziale già importante.

Secondo le indicazioni dei tre operatori elvetici Salt, Sunrise e Swisscom alla fine del 2020 le reti LTE (4G) coprivano almeno il 99% della popolazione. Gli operatori riportano elevati tassi di copertura anche per la tecnologia LTE-A (4G+).  Per Swisscom si tratta già del 96% con velocità fino a 300 Mbit/s e addirittura del 72% con velocità massime di 500 Mbit/s. All’inizio del 2020, Sunrise, con la rete LTE-A, aveva una copertura dell’85% della popolazione, con velocità di trasmissione dei dati fino a 900 Mbit/s. Salt, dal canto suo, ha raggiunto il 97% della popolazione.

Le velocità registrate

Le velocità di download sono migliorate maggiormente nelle prime ore del giorno (meno la sera) tra il secondo trimestre del 2019 e il 2021. Invece, in un’altra forbice di date, il miglioramento maggiore è stato proprio la sera rispetto al pomeriggio tra il secondo trimestre del 2020 e il secondo trimestre del 2021 (in aumento di 4,9 Mbps e 4,4 Mbps rispettivamente, ndr).


Uno dei motivi per cui gli aumenti di velocità non sono distribuiti uniformemente durante il giorno è che il carico sulle reti mobili varia in modo significativo nell’arco delle 24 ore: scende a tarda sera quando le persone si addormentano e aumenta quando si svegliano e ricominciare a usare i loro smartphone.

Il consumo di dati mobili è uno dei principali fattori di congestione delle reti. Secondo il recente rapporto Quantifying the Impact of 5G and COVID-19 on Mobile Data Consumption firmato proprio da Opensignal,i nostri utenti di smartphone svizzeri hanno consumato 8,7 GB/mese di dati nel primo trimestre 2019, salendo a 14,4 GB/mese nel primo trimestre 2020 e 15 GB/mese nel primo trimestre 2021“, ricordano gli analisti della societ.

L’analisi integrale è disponibile sul sito opensignal.com.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3