Nel mondo Iliad sono positivi anche i numeri in Svizzera

di Fabrizio Castagnotto

In casa Salt è uscito il bilancio nei giorni scorsi.

Continua la tendenza positiva nel core business con una crescita di 5.600 clienti mobili postpagati nel quarto trimestre e un forte slancio di crescita per l’offerta Salt Fiber.
Le vendite totali (escluso MTR) sono aumentate del + 3,9% a 843,6 milioni di franchi nel 2019 e del + 5,0% (1) a 213,4 milioni di franchi nel quarto trimestre.

L’EBITDA è aumentato dell’1,1% (1) a 428,4 milioni di franchi nel 2019 e + 6,9% (1) a 98,7 milioni di franchi nel quarto trimestre.

Salt ha registrato risultati positivi e ha continuato il suo trend di crescita nel quarto trimestre 2020 con un aumento di 5.600 clienti mobili in abbonamento toccando quota 1.250.100 nonché una base clienti in crescita per l’offerta a banda ultralarga Salt Fiber. Nel suo core business, la società registra 18 trimestri consecutivi con un aumento dei suoi clienti.

Le vendite da trimestre a trimestre hanno mostrato una tendenza positiva e la redditività è stata mantenuta ad un livello elevato. Le vendite (senza MTR) sono aumentate nel quarto trimestre rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente del 5,0% a CHF 213,4 milioni e l’EBITDA del 6,9% a CHF 98,7 milioni. Durante l’intero esercizio 2019, le vendite (senza MTR) sono aumentate del 3,9% rispetto all’anno precedente a 843,6 milioni di CHF e l’EBITDA dell’1,1% a 428,4 milioni di CHF, con un margine EBITDA del 41,9%. Compreso l’impatto della fine della collaborazione con UPC e Coop e le vendite delle torri, i ricavi operativi (escluso MTR) per il 2019 sono diminuiti dello 0,6% e l’EBITDA dell’8,6%. L’impatto della fine della collaborazione con UPC e Coop diminuirà nel 2020.

Nel 2019, Salt ha nuovamente generato un forte flusso di cassa dalle attività operative. Il flusso di cassa libero (esclusi gli investimenti in frequenze) nel quarto trimestre è stato di 81,7 milioni di CHF, il che ha comportato un flusso di cassa gratuito di CHF 215,8 milioni nel 2019.

Pascal Grieder, CEO, ha commentato i risultati: “La nostra strategia di offrire il prezzo più interessante nel segmento premium sta dando i suoi frutti. Stiamo continuando a investire nella qualità della nostra rete e stiamo migliorando continuamente l’esperienza del cliente, sia nelle comunicazioni mobili che in Salt Fiber. Siamo orgogliosi di avere il Essere in grado di offrire ai consumatori un’eccellente qualità della rete al miglior prezzo. ”

Al fine di rafforzare la sua posizione di fornitore con il miglior rapporto qualità-prezzo, Salt ha adottato misure mirate per migliorare ulteriormente l’esperienza del cliente e migliorare la qualità del servizio. La società ha ulteriormente semplificato i suoi prodotti e processi e ha sistematicamente identificato ed eliminato i punti deboli.
Di conseguenza, il numero di chiamate al servizio clienti è diminuito e il numero di assistenza continuata è diminuito in modo significativo. La trasformazione dell’area B2B è ben avviata e ha portato a un numero crescente di clienti commerciali nella seconda metà del 2019.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3