Svizzera: “Meglio essere in due che in tre”. Lombard sulla fusione Orange Sunrise

di Andrea Trapani

La frase virgolettata non è certamente frutto della nostra redazione.

A dirla è stata il futuro ex-boss di France Telecom, Didier Lombard, parlando della fusione Sunrise – Orange.

Il patron infatti ha detto che la concorrenza non dipende dal numero di giocatori, ma quanto essi stessi possono permettersi di investire.

Lombard è convinto quindi che per la Svizzera sia  meglio avere due giocatori che possono investire piuttosto che un operatore dominante (Swisscom) e due piccoli, con irrilevanti quote di mercato che si battono contro l’altro.

Prezzi più bassi per tutti in Svizzera.  La previsione, tutta da verificare, è che le riduzioni di prezzo del nuovo gestore saranno comprese tra il 6 e l’8% all’anno. Tanto è vero che Lombard inoltre ha annunciato  importanti riduzioni di prezzo in roaming e come  – grazie a una base di clientela più grande – il costo di terminazione dovrebbe diminuire.

A questo punto non resta che attendere.

| via Scal

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3