Sunrise, contratti à la carte: Freedom, cellulari con meno vincoli e più libertà

di Andrea Trapani

Sim SunriseIeri mattina Sunrise, in conferenza stampa, ha mostrato i dettagli della sua rivoluzione nelle offerte di telefonia mobile.
Cambierà radicalmente l’offerta mobile nel secondo trimestre con il lancio della nuova Sunrise Freedom.

I contratti di 12 o 24 mesi – per conquistare quote di mercato – saranno tolti con l’idea di offrire più libertà ai clienti e soprattutto una maggiore flessibilità. L’idea della direzione di Sunrise è avere un cliente soddisfatto con meno vincoli.

Vediamo cosa significa questo in pratica direttamente da scal.ch .

Primo punto, l’abbonamento non sarà più legato al telefono, il cliente può scegliere non solo l’abbonamento che meglio si adatta alle sue esigenze (quindi senza dover optare per un abbonamento più costoso solo in grado di ottenere uno smartphone a un prezzo più attraente) ma anche terminare il contratto scelto ogni 30 giorni per il mese successivo.

In secondo luogo, il cliente può decide quando vuole cambiare telefono e come vuole finanziarlo. In pratica potrà decidere se pagare, per esempio, il prezzo pieno, il 50%  e il resto a rate o pagare 1 franco e impostare il tutto in rate mensili come nelle situazioni attuali. Si tratta quindi di un’offerta à la carte completamente trasparente al cliente al momento dell’acquisto.

Sunrise Freedom  e il suo successo – ricordano i colleghi svizzeri di Scal – dipenderanno principalmente dal prezzo dei due abbonamenti di telefonia mobile del gestore. Se ci si basa sui prezzi correnti, l’abbonamento  illimitato più interessante (sunrise24.ch) è attestato ora a 49 franchi. 

| via Scal

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3