Sunrise, continua la progressione del numero di abbonati e utile netto in crescita

di Valerio Longhi

Nel terzo trimestre 2016, è continuato in Sunrise il trend di incremento della clientela mobile postpaid in un contesto di mercato competitivo. La base clienti Internet e TV ha registrato uno sviluppo favorevole supportato da tariffe convenienti e dal prodotto premiato Sunrise Smart TV. La contrazione dei ricavi è stata moderata a/a poiché l’incremento dei clienti postpaid e Internet non ha compensato del tutto il continuo peggioramento del business prepaid e voce su rete fissa, l’elevata domanda sul mercato lato valori e lo smobilizzo di hardware Freedom. Sunrise ha ulteriormente ottimizzato la propria base costi grazie al percorso di semplificazione e digitalizzazione intrapreso. Le riduzioni dei costi compensano in parte le difficoltà sul fronte dei ricavi determinando un lieve calo dell’EBITDA rettificato.

Olaf Swantee, CEO di Sunrise, commenta così il risultato: «Il forte incremento degli abbonamenti nel 3T e il recente riconoscimento da parte di BILANZ nel ranking delle società di telecomunicazioni confermano la nostra strategia di investimento nella qualità della rete e dell’interfaccia utente. Con una contrazione moderata ma persistente dei ricavi da servizi, continueremo a investire per riuscire a rafforzare ulteriormente la nostra posizione di leader del settore che fornisce la migliore qualità di rete, una fantastica esperienza del cliente in tutti i touch point e forti innovazioni supportate da partnership chiave».

Continua l’andamento positivo del numero di abbonati nelle aree focalizzate – Nonostante l’elevata concorrenza, la dinamica positiva nell’andamento del numero degli abbonati è proseguita nel 3T16, con un incremento netto di nuovi clienti postpaid pari a 79 800 (+5,8 %) a/a, per un totale di 1,46 milioni di clienti. Nel solo terzo trimestre 2016, Sunrise ha aggiunto 19 600 nuovi clienti postpaid, compresa un’accelerazione in successione da una crescita netta di SIM primarie pari a 12 100 nel 2T a 14 600 nel 3T. Il lancio dell’iPhone 7 e l’innovativo programma Smartphone Upgrade hanno sostenuto questa dinamica positiva. La base di clienti prepaid è andata contraendosi in seguito a una migrazione dei clienti a postpaid e a un ricambio di clienti Ortel che hanno deciso di non migrare in seguito alla scadenza di un contratto MVNO con Salt.

Gli abbonati Internet sono aumentati di 27 200 unità a/a (+8,1 %) per un totale di 363 400, ovvero in accelerazione rispetto al 2T (+7,3 %). Gli abbonati TV sono aumentati di 25 100 unità a/a (+19,8 %) per un totale di 151 900 clienti. Nonostante il normale rallentamento durante i mesi estivi, Internet e TV hanno conseguito una forte performance favorita dalle convenienti tariffe «Home», dai benefici di convergenza, da maggiori velocità della banda larga e dal recente potenziamento di Sunrise Smart TV.

Rallentamento della contrazione dei ricavi – Nel 3T16, i ricavi sono diminuiti dell’1,9 % a/a da CHF 487 milioni a CHF 478 milioni. Rispetto al 2T16, il calo dei ricavi a/a è quasi dimezzato. Ciò è principalmente attribuibile al migliore andamento nei ricavi dell’hardware mobile a basso margine, favoriti dal lancio dell’iPhone 7. Sebbene il declino dei ricavi escluso l’hubbing e l’hardware abbia registrato un leggero rallentamento, la crescita degli abbonati mobile postpaid, Internet e TV non è riuscita a compensare del tutto la situazione. Le difficoltà strutturali hanno continuato a insidiare il business mobile prepaid e voce su rete fissa. L’elevata domanda sul mercato lato valori è continuata come nei precedenti trimestri. Lo smobilizzo di hardware Freedom, correlato alla migrazione di clienti mobile verso tariffe «Freedom», ha rappresentato un ulteriore fattore negativo per i ricavi a/a, che dovrebbe tuttavia ridursi considerevolmente verso la fine del 2016.

Continua focalizzazione sui costi e utile netto in crescita – Sunrise ha continuato a ridurre la sua base di costi, aggiustando del 3,1 % a/a l’Opex rettificato del 3T16. Le riduzioni dei costi hanno compensato in parte le difficoltà sul fronte dei ricavi. Nel 3T16, l’EBITDA rettificato è diminuito del 3,8 % a/a da CHF 169 a CHF 162 milioni con il margine (escl. hubbing) contrattosi dal 37,2 % al 36,4 %. Le rettifiche dell’EBITDA del 3T comprendono le provvigioni legate allo snellimento a livello manageriale attraverso l’intera Sunrise, con risparmi sui costi limitati a qualche milione, in grado di fornire flessibilità per sostenere la dinamica operativa nel 2017. L’utile netto del 3T16 è risultato pari a CHF 22 milioni, ovvero a una cifra leggermente superiore rispetto allo scorso anno (CHF 14 milioni), grazie anche a deprezzamento e ammortamento inferiori e alla sopraccitata focalizzazione sui costi.

Miglioramento dell’equity free cash flow, in linea con le aspettative – Considerando gli ultimi dodici mesi, l’equity free cash flow si è attestato a CHF 223 milioni alla fine del 3T16. Si tratta di un miglioramento rispetto alla fine del 2T16 (CHF 205 milioni) e in linea con le aspettative di Sunrise. Nel 3T, l’equity free cash flow è migliorato del 32 % a/a portandosi a CHF 73 milioni, grazie anche a un Capex inferiore in seguito al rinnovo della rete negli anni 2012-15. Come già comunicato nell’ultimo trimestre, Sunrise ha saldato la terza e ultima rata della licenza mobile (CHF 108 milioni) già nel 3T anziché a fine anno. Questo ci ha consentito di ottimizzare i costi degli interessi sebbene il rapporto debito netto/EBITDA sia lievemente aumentato da quota 2,7 x nel 2T16 a 2,8 x nel 3T16.

Secondo il sondaggio, Sunrise è la numero 1 tra le principali aziende sul mercato delle telecomunicazioni svizzero – «BILANZ», la più autorevole rivista finanziaria svizzera, ha condotto il più ampio sondaggio tra i clienti del mercato svizzero delle telecomunicazioni. Per la seconda volta dal 2015, i servizi di telefonia mobile di Sunrise e l’offerta Sunrise Smart TV hanno battuto tutti i concorrenti e si sono aggiudicati il 1° posto. I clienti Residential hanno votato la rete mobile di Sunrise come la rete di qualità migliore, risultato ulteriormente sottolineato dal fatto che quattro dei cinque principali fornitori di servizi di telefonia mobili usano la rete mobile di Sunrise. Sunrise si è anche aggiudicata il titolo di miglior fornitore universale di servizi di telecomunicazione per i clienti residenziali e commerciali in Svizzera (per i dettagli consultare il BILANZ Telecom-Rating 2016).

Aumento dei vantaggi per i clienti grazie a forti partnership – Grazie alla sua partnership con Apple, Sunrise è riuscita a sorprendere i suoi clienti con l’esclusivo Sunrise Smartphone Upgrade. Il programma consente ai clienti Sunrise postpaid di procurarsi il più recente iPhone ogni 12 mesi senza costi aggiuntivi. Con un grado di sottoscrizione superiore all’80 % ha favorito un fortissimo lancio dell’iPhone 7 presso Sunrise: gli ordini e le vendite sono più che raddoppiati rispetto a quelli degli iPhone 6 nelle prime due settimane dopo il lancio.

Con l’estensione per altri quattro anni della partnership di rete strategica di successo con Huawei, Sunrise garantisce ai propri clienti di poter beneficiare anche in futuro di una rete mobile che fissa parametri nazionali e internazionali in termini di standard tecnologici e qualitativi. Grazie alla partnership con FreeMove Alliance siglata all’inizio di novembre, Sunrise è in grado di procurare ai clienti commerciali con un footprint internazionale un’esperienza di «sportello unico» a livello globale e di offrire benefici di accesso e servizi mobili affidabili in oltre 100 paesi nel mondo.

Un’elevata qualità della rete e dei servizi sono le ragioni principali per cui società riconosciute quali Skyguide, Gétaz Romang (CRH Group) e Spitex Sihl si affidano alle soluzioni di Sunrise , che assiste in modo massiccio i loro core business.

Conferma dell’orientamento dell’esercizio 2016 – Sunrise conferma l’orientamento finanziario indicato nel marzo 2016. I ricavi dovrebbero attestarsi tra i CHF 1,890 milioni e i CHF 1,930 milioni nel 2016. L’EBITDA rettificato dovrebbe oscillare tra i CHF 600 milioni e i CHF 620 milioni. Le spese in conto capitale saranno tra i CHF 220 milioni e i CHF 230 milioni. Le imposte varieranno dai CHF 45 milioni ai CHF 50 milioni. Conformemente all’orientamento dell’esercizio 2016, Sunrise prevede di proporre all’Assemblea degli azionisti un dividendo per l’esercizio finanziario 2016 che varia dai CHF 3.24 ai CHF 3.36 per azione, da versare attingendo al conto capitale nel 2017.

9m 2016

9m 2015

3T 2016

3T 2015

Ricavi totali (milioni di CHF)

Servizi di rete mobile

Servizi di rete fissa

Internet di rete fissa

 

1396

932

305

158

 

1464

966

349

149

478

324

100

54

487

325

113

50

EBITDA (milioni di CHF)

EBITDA rettificato

Margine EBITDA rettificato (escl. hubbing)

 

444

452

34,7 %

450

461

34,0 %

156

162

36,4 %

164

169

37,2 %

EBIT

100

95

44

38

 

(Perdite)/Utile netto

Utile netto (rett. per IPO/costi di rifinanziamento, prima delle imposte)

Utile di base e diluito per azione (CHF)

 

39

39

 

0,86

(138)

19

 

(3,26)

22

22

 

0,48

14

17

 

0,32

Sviluppo della clientela (migliaia)

Mobile

Postpaid

Prepaid

Rete fissa

Voce retail

Internet

IPTV

 

 

1459

947

 

412

363

152

 

 

1379

1061

 

394

336

127

Sunrise Communications Group AG ha pubblicato oggi i propri risultati finanziari per il 3T16.
Il rapporto, la presentazione e ulteriori informazioni sono disponibili su http://corporate.sunrise.ch/ir/reports-and-presentations.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3