Assemblea generale Sunrise: approvati i dividendi pari a CHF 4.20 per azione

di Andrea Trapani

In occasione dell’Assemblea generale ordinaria di ieri a Zurigo, gli azionisti di Sunrise Communications Group AG hanno seguito le proposte del Consiglio di amministrazionein tutti i punti tranne il rinnovo del capitale azionario secondo l’articolo 3a dello Statuto. All’evento hanno partecipato 237 azionisti che, con i voti espressi dal rappresentante delegato indipendente, costituivano complessivamente il 61.94% del capitale azionario (numero registrato 77.89 %).

I membri esistenti del Consiglio di amministrazione proposti per la rielezione, Peter Schöpfer, Jesper Ovesen, Robin Bienenstock, Ingrid Deltenre, Michael Krammer, Christoph Vilanek e Peter Kurer sono stati confermati in carica per un altro anno. Inoltre, il signor Ingo Arnold dell’Assemblea generale è stato eletto per un anno in qualità di membro aggiuntivo del Consiglio di amministrazione.

L’Assemblea generale ha eletto Peter Kurer per un altro mandato come presidente del Consiglio di amministrazione.

L’Assemblea generale ha inoltre confermato Peter Schöpfer come presidente del Comitato per la remunerazione e ha eletto i membri del Comitato, come proposto.

Nel corso della riunione costitutiva seguita dall’Assemblea generale, il Consiglio di amministrazione ha confermato Peter Schöpfer come vicepresidente e i membri esistenti del Comitato di verifica.

Dividendi di CHF 4.20 per azione – Rendimento da dividendi di 5.86 % Il bilancio annuale di Sunrise Communications Group AG con la relazione sulla gestione e la relazione finanziaria per l’esercizio 2018 sono stati approvati. Gli azionisti hanno inoltre approvato la richiesta del Consiglio di amministrazione di distribuire un dividendo di CHF 189,3 milioni ovvero CHF 4.20 per azione, corrispondente ad un rendimento da dividendi del 5.86 % sul corso di chiusura del 9 aprile 2019.

L’Assemblea generale ha approvato inoltre la remunerazione del Consiglio di amministrazione e del Comitato direttivo e ha approvato la relazione sulla remunerazione del 2018. Inoltre, gli azionisti hanno approvato l’importo complessivo massimo della remunerazione per il Consiglio di amministrazione per il periodo fino alla prossima Assemblea generale ordinaria nel 2020, nonché l’importo totale massimo della remunerazione per il Comitato direttivo per l’esercizio 2020. Gli azionisti hanno approvato infine l’importo totale massimo incrementato della remunerazione per i membri del Comitato direttivo per l’esercizio 2019.

Gli azionisti hanno approvato inoltre la proposta del Consiglio di amministrazione di eleggere lo Studio legale Keller KLG, Zurigo, come rappresentante indipendente fino alla conclusione della prossima Assemblea generale ordinaria.

Inoltre, l’Assemblea generale ha approvato la rielezione di Ernst&Young AG, Zurigo, come società di revisione per l’esercizio 2019.

Modifiche allo Statuto L’Assemblea generale ha respinto la riduzione e il rinnovo del capitale azionario approvato, in conformità all’articolo 3a dello Statuto. Il rinnovo del capitale azionario per le partecipazioni dei collaboratori conformemente all’articolo 3b dello Statuto è stato approvato. Sono state altresì approvate le modifiche allo Statuto riferite ai principi generali della remunerazione e il trasferimento della sede.

Acquisizione di UPC Svizzera In occasione dell’Assemblea generale, Peter Kurer e Olaf Swantee hanno fornito informazioni in merito all’acquisizione di UPC Svizzera, preannunciata in Febbraio. Hanno inoltre richiamato l’attenzione sul fatto che, anche dopo l’acquisizione di UPC Svizzera, Sunrise rimarrà fedele a una struttura conservativa del capitale.  In particolare l’aumento di capitale consente, sulla base dell’indebitamento che continua ad essere basso, di proseguire con una politica progressiva sui dividendi con la quale Sunrise mira anche per i prossimi anni ad ottenere dividendi annuali crescenti.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3