Prosegue l’impegno di Sunrise UPC a favore della sostenibilità

di Tommy Denet

Con i suoi prodotti e servizi, Sunrise UPC connette le persone e permette loro di utilizzare il mondo digitale con entusiasmo e sicurezza. Ambiente, responsabilità sociale e Corporate Governance sono temi centrali per Sunrise UPC ora consolidati nella sua nuova strategia ESG.

«Attraverso il nostro impegno continuo, desideriamo sfruttare la forza del nostro marchio, dei nostri collaboratori e della nostra connettività per apportare un cambiamento positivo nella nostra società. Iniziamo concentrandoci sul nostro impatto e insieme ai nostri partner investiamo attivamente nella ricerca e nell’innovazione. Nell’ambito del nostro impegno sociale e ambientale operiamo in modo trasparente, ci prefissiamo obiettivi chiari e misurabili e comunichiamo con le parti interessate ponendoci a un livello paritario», afferma soddisfatto André Krause, Amministratore Delegato di Sunrise UPC, in riferimento alla nuova strategia di sostenibilità di Sunrise UPC.

Obiettivi di sostenibilità di Sunrise UPC fino al 2030

Ambiente

Dal 1° gennaio 2021, Sunrise UPC ricava il 100% della propria energia da fonti rinnovabili, la maggior parte delle quali è costituita da energia idroelettrica svizzera. Entro il 2030, Sunrise UPC aumenterà costantemente l’efficienza energetica della trasmissione dei dati nella rete nella misura del 10% annuo (kWh/TB) e gestirà la flotta in un parco veicoli elettrico al 100% entro il 2030.

Alla fine del 2021, Liberty Global e Sunrise UPC, in quanto sua affiliata, si sono impegnate a ridurre a zero entro il 2030 le emissioni di gas serra prodotte direttamente e indirettamente dall’azienda (Scope 1 e 2). In futuro, dovranno essere prevenute in modo sostenibile anche le emissioni indirette generate nell’intera catena di valore (Scope 3). Entro la fine del 2022, Sunrise UPC si impegna a definire un proprio obiettivo zero netto per le emissioni dirette e indirette.

Per i dispositivi quali modem e Set Top Box, l’attenzione è posta sull’economia circolare e quindi sulla durata e sulla riparabilità. Entro il 2023, almeno il 75% dei Set Top Box e dei modem del nostro portfolio di prodotti sarà ricondizionato dopo la restituzione e inviato ai nuovi clienti. Il programma Buyback sarà ulteriormente ampliato entro il 2025 con l’obiettivo di riacquistare ogni anno almeno 20 000 dispostivi (smartphone, tablet) dai nostri clienti per il riutilizzo.

Digitalizzazione e responsabilità sociale

Insieme ai suoi partner, Sunrise UPC investe attivamente nella ricerca per le nuove applicazioni sostenibili del 5G (5G Joint Innovation Center). Il 5G consente una connettività senza fili con una larghezza di banda elevata, una bassa latenza e una grande quantità di collegamenti paralleli. Questo rende possibili applicazioni in tempo reale quali il progetto d’innovazione finanziato da Innosuisse per combattere le piante infestanti note come lapazio.

Lo sviluppo digitale è il motore trainante di molte iniziative e semplifica sensibilmente la vita quotidiana. Ma non tutte le persone dispongono delle capacità necessarie per beneficiarne. Nel 2022, insieme al nostro partner Caritas, Sunrise UPC offrirà almeno 1000 ore di consulenza di alta qualità per rispondere e trattare tutte le domande relative ai dispositivi e ai servizi digitali. Inoltre, entro la fine del 2022 sarà messo a punto un programma per semplificare l’accesso a Internet, l’utilizzo di hardware e l’apprendimento delle competenze digitali da parte delle persone svantaggiate.

Sunrise UPC come datore di lavoro

Un posto di lavoro con collaboratori che guardano il mondo da diverse prospettive è un terreno fertile per una cultura della creatività, dell’innovazione e della risoluzione dei problemi di cui beneficiano i clienti, i collaboratori e l’azienda. Nel 2021, con «YouBelong!», Sunrise UPC ha adottato le condizioni quadro per la diversità, la parità e l’inclusione («Diversity, Equity and Inclusion» DE&I). Per promuovere ulteriormente la parità di genere nella vita lavorativa, Sunrise UPC ha sottoscritto l’Advance Charter e aumenterà la percentuale di donne in posizioni dirigenziali di almeno il 25% entro il 2025 e del 30% entro il 2030.

Etica aziendale e Governance

La strategia di sostenibilità di Sunrise UPC è consolidata nella Corporate Governance. Un comitato direttivo per la sostenibilità (ESG Committee) che si riunisce trimestralmente, composto da rappresentanti di tutti i reparti aziendali e i membri dell’alta dirigenza, pianifica l’attuazione della strategia e riferisce regolarmente all’alta dirigenza i progressi conseguiti in relazione agli obiettivi ambientali, climatici, sociali e di governance.

Tutti i collaboratori completano una formazione annuale nei settori Code of Conduct (su argomenti quali la lotta alla corruzione), protezione dei dati e sicurezza delle informazioni. Tutti i collaboratori, fornitori, clienti, candidati, ecc. hanno a disposizione una Compliance Line esterna e indipendente per la segnalazione in forma confidenziale e anonima di accadimenti illeciti («Whistleblowing»).

 

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3