Swisscom, approvati dagli azionisti dividendi stabili di CHF 22 per azione

di Andrea Trapani

SwisscomAll’odierna Assemblea generale di Swisscom tenutasi a Zurigo gli azionisti hanno accolto tutte le richieste del Consiglio di amministrazione e hanno deliberato un dividendo di CHF 22 per azione come lo scorso anno.

L’Assemblea ha approvato l’operato dei membri del Consiglio di amministrazione e della Direzione del Gruppo per l’esercizio 2013 e ha dato il suo consenso per le modifiche degli statuti richieste. Frank Esser è stato eletto nel Consiglio di amministrazione.

In occasione della sedicesima Assemblea generale di Swisscom SA tenutasi a Zurigo hanno partecipato 1’630 azioniste e azionisti, pari all’86,34 per cento degli aventi diritto di voto registrati. Alla fine del 2013 Swisscom contava circa 66’000 azionisti registrati.

Core business stabile e crescita elevata del numero di clienti Il Presidente del Consiglio di amministrazione, Hansueli Loosli, ha affermato che Swisscom ha chiuso con successo l’esercizio 2013 essendo stato caratterizzato da un forte aumento del numero di clienti e da un andamento stabile del core business: «Gli investimenti nel mercato, in particolare nelle reti di telecomunicazione di ultima generazione e nelle innovazioni hanno comportato una netta crescita del numero di clienti. Siamo riusciti a conquistare molti nuovi clienti soprattutto con Swisscom TV, le nostre offerte di comunicazione mobile, oltre che tramite Fastweb. Un elevato numero di ordini in entrata presso Swisscom IT Services e il fatto che molti dei nostri clienti abbiano optato per le offerte pacchetto hanno contribuito a un andamento solido degli affari. La costante pressione della concorrenza e sui prezzi, caratterizzata dalla sensibile erosione dei prezzi pari a 350 milioni di CHF e da un ulteriore abbassamento dei prezzi di roaming per un ammontare di 210 milioni di CHF, ha avuto come conseguenza un risultato d’esercizio ridotto

Alto il rendimento del dividendo pari a circa il 4,2 per cento Gli azionisti hanno approvato il rapporto annuale, il conto di Gruppo e il conto annuale 2013, nonché la proposta del Consiglio di amministrazione di versare un dividendo ordinario di CHF 22 lordi per azione come l’anno scorso. In base all’attuale andamento del corso borsistico, il dividendo evidenzia un rendimento del 4,2 per cento circa. La somma dei dividendi ammonta a 1’140 milioni di CHF. Il 14 aprile 2014, dopo la deduzione dell’imposta preventiva federale del 35 per cento, agli azionisti sarà versato un dividendo netto di CHF 14.30 per azione.

Per il 2014 Swisscom si attende una crescita moderata del fatturato e del risultato d’esercizio (EBITDA). L’obiettivo è realizzare un fatturato di 11,5 miliardi di CHF e un EBITDA di 4,35 miliardi di CHF. Per il potenziamento dell’infrastruttura di rete in Svizzera come pure in Italia sono ancora necessari ingenti investimenti: Swisscom prevede che essi ammonteranno in totale a 2,4 miliardi di CHF, di cui 1,75 miliardi in Svizzera. «Presupposto il raggiungimento degli obiettivi, intendiamo proporre all’Assemblea generale 2015 un dividendo di CHF 22 per azione anche per l’esercizio 2014», ha dichiarato Hansueli Loosli.

L’Assemblea ha approvato l’operato dei membri del Consiglio di amministrazione e della Direzione del Gruppo per l’esercizio 2013. Nell’ambito di una votazione consultiva, l’Assemblea ha preso conoscenza del resoconto dei compensi e lo ha approvato.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3