Swisscom rileva l’intero pacchetto azionario della Swisscom Directories SA

di Enrico Cremonese

Swisscom esercita il proprio diritto d’acquisto e rileva da Tamedia il 31% delle quote di Swisscom Directories SA (localsearch), diventando così azionista unica. La conclusione della transazione è prevista nel corso del primo trimestre 2019.

 

Nel 2015 search.ch SA è stata raggruppata in localsearch, società detenuta al 31% da Tamedia e al 69% da Swisscom. All’atto della fusione, Swisscom concedeva a Tamedia un’opzione di vendita, e viceversa Tamedia concedeva a Swisscom un’opzione di acquisto sulla quota di localsearch nelle mani di Tamedia. A metà 2018 le due opzioni sono diventate esercitabili.

Swisscom ha quindi deciso di avvalersi del suo diritto di acquisire il 31% di localsearch detenuto da Tamedia, diventando azionista unica. La società leader nel marketing e nella pubblicità delle PMI svizzere, con sede a Zurigo, dà lavoro ad oltre 800 collaboratori e gestisce local.ch e search.ch, le piattaforme che accolgono gli elenchi di indirizzi con la maggiore diffusione nazionale. Le prestazioni di localsearch aiutano le aziende svizzere ad acquisire nuovi clienti e avere successo nel mondo digitale: creazione professionale di siti web, inserzioni e campagne pubblicitarie online, sistemi per la gestione online dei clienti e degli appuntamenti e una presenza web completa su tutte le piattaforme più diffuse in Svizzera.

Il closing della transazione è previsto nel primo trimestre 2019. Il prezzo di esercizio è di CHF 220 milioni, a cui si aggiunge liquidità non necessaria per l’attività operativa.

Poiché l’esercizio dell’opzione era già stato iscritto a bilancio, la transazione non ha conseguenze per l’indebitamento netto di Swisscom.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3