Swisscom eSport

Swisscom apre le porte dell’e-sport a tutta la Svizzera

di Fabrizio Castagnotto

Questo fine settimana si conclude la 6ª stagione della Swisscom Hero League, che vede i partecipanti sfidarsi in tre grandi finali: «Counter Strike: Global Offensive», «Clash Royale» e «League of Legends».

Le finali saranno ospitate da uno dei principali eventi di gaming svizzeri, la HeroFest di Berna, patrocinata da Swisscom. Tuttavia, come sempre in questi eventi, il pubblico non sarà solo offline ma anche online: negli ultimi 12 mesi, ben 835 000 gli utenti hanno seguito almeno uno degli eventi di gaming in diretta di Swisscom – su Twitch o blue TV.

«Questo dimostra chiaramente che gli e-sport sono diventati ormai uno sport di massa», afferma Annette Kohler, Account Owner E-Sport & Gaming in Swisscom. «È per rispondere a questa evoluzione che nel 2022 abbiamo deciso di proporre la Swisscom Hero League in una nuova veste. La nuova versione sarà concepita appositamente per le esigenze e le peculiarità del panorama svizzero».

 

L’edizione 2019

Dopo l’enorme successo iniziale riscosso in paesi asiatici come il Giappone, gli e-sport si sono diffusi negli Stati Uniti e da alcuni anni hanno fatto breccia in Europa. Ecco perché Swisscom ha pensato di elaborare proposte pensate appositamente per le esigenze dei gamer svizzeri – garantendo tra le altre cose una maggiore presenza nelle regioni e un’offerta multilingue.

Gaming Cups

Sull’onda del successo ottenuto, le «Gaming Cups» verranno ampliate e riproposte sotto forma di competizioni pubblicamente accessibili. Si punterà su giochi di grande successo, come ad es. «Fortnite», per la gioia di chi attende un sequel delle stagioni 2019 e 2020 – ma ne seguiranno altri, che verranno comunicati per tempo.
Per rendere il contenuto di gioco il più possibile accessibile, il live streaming della Hero League sarà disponibile in svizzero tedesco e francese anziché in inglese. Anche nelle procedure di iscrizione, nelle community e nei servizi di assistenza si parlerà in futuro la stessa lingua dei gamer. Parallelamente verranno istituite in modo mirato le figure di Gaming Influencer e Community Manager.

MYI Entertainment

È in quest’ottica che dal 1º gennaio 2022 Swisscom avvierà una collaborazione con MYI Entertainment, azienda leader a livello europeo nel settore gaming ed e-sport. MYI ha sede a Berna e uffici a Zurigo e Monaco di Baviera. La collaborazione con ESL si chiuderà alla fine dell’anno. «Ringraziamo ESL per la proficua collaborazione. Insieme abbiamo trasformato gli e-sport svizzeri da sport di nicchia a sport di massa – con MYI siamo pronti a renderli sport davvero alla portata di tutti. E per noi questo significa anche più vicinanza, più semplicità e più varietà».

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3