Risolti i problemi con le ricariche per le utenze TIM 370

di Paolo Del Re

TIM ha mantenuto le promesse, e dopo due settimane circa dalla risposta che aveva dato direttamente alla nostra redazione, il problema relativo all’utilizzo delle Ricaricard con le utenze aventi prefisso 370 è stato risolto.

Da lunedì 21 giugno tutte le utenze TIM, indistintamente dal prefisso, possono finalmente chiamare il 40916 e inserire le sedici cifre del codice di ricarica, senza ottenere un messaggio di errore come risposta.

Certo è che il problema si manifestava da molto prima che noi lo segnalassimo (le prime testimonianze sul nostro forum risalgono ad aprile), presumibilmente fin da quando esiste il prefisso 370 assegnato agli operatori virtuali Noverca e Tiscali Mobile, che non era ancora stato implementato nei sistemi informatici che gestiscono le Ricaricard.

Come giustamente scrive l’amico Aiace di mobileblog, non è bello che un cliente con prefisso 370 passato nei mesi scorsi a TIM invogliato dal raddoppio delle ricariche, poi dovesse fare i salti mortali proprio per poter utilizzare una ricaricard regolarmente acquistata (l’unica soluzione possibile fino al 21 giugno era di inviare via fax a TIM una fotocopia del retro della Ricaricard in cui fosse visibile il codice seriale, unitamente alla carta d’identità).

In questo caso è forse valsa di più la segnalazione della nostra redazione all’ottimo ufficio stampa di Telecom Italia, piuttosto che decine di segnalazioni dei clienti al 119. Nota di merito il primo, un po’ di amarezza per il secondo…

Commenta la notizia nella discussione dedicata sul nostro forum!

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3