TIM PRIME go

TIM ci riprova e rimodula… la rimodulazione: ecco TIM PRIME go

di Valerio Longhi

Logo TIMCi aveva già provato a febbraio, imitando Vodafone con la sua Exclusive, con l’annuncio della modifica contrattuale che avrebbe introdotto TIM PRIME sui piani tariffari di buona parte dei propri clienti, ma a TIM non era andata bene: fu in seguito fermata e diffidata dall’AGCOM a procedere con tale rimodulazione, che venne dunque sospesa.

Impossibile però pensare di poter dormire sonni tranquilli, per i clienti TIM: infatti il gestore, valutate le indicazioni dell’Authority, ritorna ora alla carica con una nuova rimodulazione… rimodulata. Non ci sarà più TIM Prime “accessoria” ai piani prescelti (ma disattivabile con meccanismo di opt-out) bensì una più subdola “TIM PRIME go” che di questi piani farà parte integrante.

La comunicazione sarà veicolata tramite SMS e tramite una pagina dedicata sul sito TIM, nella quale si possono leggere i dettagli della modifica tariffaria, che dovrebbe entrare in vigore il prossimo 15 giugno 2016.

A partire da tale data i piani base impattati entreranno dunque a far parte della gamma TIM PRIME go, che prevede un canone settimanale pari a 49 Eurocent, a fronte del quale si avrà diritto ad alcuni “vantaggi esclusivi”:

  • Cinema 2×1, due biglietti al prezzo di uno dal lunedì al venerdì
  • Servizi Premium Serie A TIM 2016/2017, e traffico internet relativo incluso
  • Chiamate ed SMS gratuiti verso un numero TIM preferito a scelta
  • Trasformazione di tutte le ricariche in Ricarica+, con la possibilità di vincere premi ad ogni ricarica

E’ possibile sin da ora verificare se il proprio piano tariffario base farà parte della gamma TIM PRIME go, chiamando il numero gratuito 409162 o accedendo a My TIM Mobile.

E per chi non volesse spendere questi 49 cent alla settimana (oltre 2 euro al mese)? Sarà possibile rinunciare a TIM PRIME go esclusivamente rinunciando anche al proprio piano tariffario base ed effettuando un cambio piano gratuito verso uno di quelli che non saranno inclusi nella gamma Prime.

Sarà, in alternativa, sempre possibile esercitare il diritto di recesso senza penali o costi di disattivazione previsto dall’articolo 70 comma 4 del Decreto Legislativo 259 del 2003, chiedendo la cessazione della SIM direttamente a TIM o tramite MNP verso altro gestore.

Che ne pensate di questa nuova mossa di TIM? Sarete impattati da questa nuova modifica contrattuale “rimodulata”? Dite la vostra nel Forum di Mondo3: la discussione è già accesa, e siamo pronti a scommettere che molti clienti anche stavolta saranno pronti a dar battaglia:

Rimodulazione “TIM PRIME” in arrivo – il thread sul Forum di Mondo3

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3