TIM, rimodulazione di alcune offerte mobili ricaricabili dal 9 maggio 2021

di Valerio Longhi

“Modifica delle condizioni contrattuali di alcune offerte mobili ricaricabili dal 9 maggio 2021” titola TIM nella sezione dedicata alle informazioni ai consumatori.

Oltre alle novità del canvass TIM di aprile, infatti, arrivano importanti variazioni per la clientela impattata.

COSA CAMBIA

A partire dal 9 maggio 2021, “per esigenze legate all’evoluzione delle piattaforme di rete” si legge, TIM modifica il prezzo mensile per un numero limitato di offerte mobili per Clienti Ricaricabili, non più in commercializzazione.

In particolare, dal primo rinnovo a partire dal 9 maggio 2021, tali offerte si rinnoveranno al costo di 2€ (IVA inclusa) in più al mese.

Per le offerte oggetto della suddetta modifica contrattuale è stato, inoltre, previsto un incremento del plafond di traffico dati, che si arricchirà di ulteriori 20 Giga ogni mese.

Per consentire ai Clienti di sperimentare sin da subito i benefici di una navigazione con una maggiore disponibilità di traffico dati, scrive sempre -TIM, il plafond di 20 Giga aggiuntivi sarà reso disponibile sin dalla ricezione del messaggio SMS informativo personalizzato. Si precisa, infine, che i clienti con attiva l’offerta TIM Unica continueranno a beneficiare di un plafond di traffico dati con Giga illimitate.

Tutti i Clienti TIM interessati dalla presente modifica contrattuale sono informati con una specifica campagna comunicazionale, tramite:

  •  SMS con invii effettuati a partire dal 29 marzo 2021;
  • IVR dedicato con la predisposizione del numero gratuito 409164;
  • WEB con un’informativa pubblicata nella pagina “Per i Consumatori – Comunicazioni importanti”, cliccando nella sezione mobile “News e Modifiche contrattuali”;
  • Servizio Clienti 119 in cui gli addetti alla risposta sono a disposizione per fornire tutte le informazioni di dettaglio personalizzate.

Per verificare i contenuti ed il costo attuale delle offerte oggetto della variazione contrattuale sopra descritta, i Clienti possono accedere alla sezione MyTIM – da App o da Web – dove sono presenti tutte le informazioni di dettaglio, o chiamare il Servizio Clienti 119.

Diritto di Recesso

Vediamo le modalità per esercitare il Diritto di Recesso, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, o per disattivare l’offerta.

Qualora i clienti interessati non intendano accettare la modifica delle condizioni contrattuali sopra descritta, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, possono recedere dal contratto o passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandone comunicazione entro il giorno 8 maggio 2021, secondo le modalità di seguito indicate.

E’, inoltre, sempre possibile disattivare l’offerta oggetto di variazione contrattuale, mantenendo la linea mobile con TIM. In tal caso, si applicherà la tariffa prevista dal profilo base attivo sulla linea mobile o quella prevista da eventuali altre offerte già attive sulla stessa. Il Cliente può eventualmente attivare una delle nuove offerte TIM in commercializzazione, accedendo all’Area personale MyTIM Mobile (area autenticata) del sito tim.it o chiamando il 40916.

Le migliori tariffe offerte da SOSTariffe

Per esercitare il diritto di recesso cessando la linea mobile, il Cliente potrà compilare direttamente on line il “Modulo di richiesta cessazione ed autocertificazione di possesso linea”. In alternativa, è possibile scaricare, stampare e compilare lo stesso modulo ed inviarlo all’indirizzo indicato nello stesso o tramite PEC all’indirizzo recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it, allegando copia della documentazione richiesta, oppure recarsi presso i negozi TIM (per trovare il negozio TIM più vicino verifica su: tim.it/negozi-tim) o chiamare il 119. Il suddetto modulo può aiutare il cliente a gestire la richiesta di recesso, ma è sempre possibile inviare, in alternativa, una comunicazione scritta in forma libera, che dovrà, tuttavia, contenere i medesimi dati, essendo gli stessi necessari all’espletamento della richiesta. Si ricorda che, qualora il cliente scelga di cessare la linea mobile, perderà definitivamente il relativo numero di telefono.

Qualora alla linea mobile sia associato un contratto per l’acquisto di un prodotto con pagamento rateizzato (ad esempio smartphone, tablet, etc.) o un’offerta con promozione legata alla permanenza del numero in TIM, prima di effettuare la richiesta di disattivazione dell’offerta o di cessazione della linea o di passaggio ad altro operatore, il cliente dovrà compilare online il ”Modulo di richiesta di esercizio diritto di recesso” oppure contattare il Servizio Clienti 119, affinché non gli siano addebitati eventuali penali e costi di disattivazione contrattualmente previsti in caso di cessazione anticipata dell’offerta. Compilando il medesimo modulo è possibile, inoltre, decidere se mantenere attiva la rateizzazione del prodotto o pagare le rate residue in un’unica soluzione.

Nel caso in cui il Cliente abbia acquistato un prodotto tramite finanziamento, in caso di disattivazione dell’offerta o di cessazione della linea o di passaggio ad altro operatore, il piano di rimborso contrattualmente previsto non subirà alcuna variazione.

Il Servizio Clienti 119 è sempre a disposizione per fornire tutte le informazioni necessarie sulle modalità di esercizio del diritto di recesso e per aiutare i clienti nella compilazione della relativa comunicazione.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3