Ericsson al fianco di Operazione Risorgimento Digitale per la formazione delle nuove generazioni

di Andrea Trapani

Operazione Risorgimento Digitale di TIM, che vede Ericsson tra i principali partner, unisce le forze con 42 Roma Luiss, la rivoluzionaria scuola di programmazione pensata per i giovani, al fine di valorizzare i migliori talenti e formare i professionisti dell’innovazione che dovranno guidare la trasformazione digitale del nostro Paese.

Operazione Risorgimento Digitale parteciperà attivamente al percorso formativo di 42 Roma Luiss proponendo agli studenti tutta l’esperienza del network di esperti di TIM e della rete dei partner del progetto. Tra l’altro è interessante notare come il progetto della Luiss nasca da École 42l’iniziativa creata nel 2013 e interamente finanziata da Xavier Niel, fondatore e primo azionista del Gruppo iliad.

Il programma è arricchito inoltre con incontri e workshop formativi sulle competenze digitali per vincere le sfide dell’innovazione.


“Abbiamo deciso di aderire a questo progetto con entusiasmo perché crediamo fortemente nell’importanza del contributo che le nuove generazioni possono dare al processo di trasformazione digitale del nostro Paese.

Occorre agire concretamente in questo senso, avvicinando i giovani alle materie STEM e alle nuove tecnologie e promuovendo la loro formazione per prepararli a un mondo del lavoro che sta cambiando rapidamente. Solo così potremo gettare le basi per un’Italia più competitiva e colmare il gap che ci separa dagli altri Paesi in termini di competenze digitali, come emerso dal DESI (Digital Economy and Society Index) con cui viene monitorato il progresso digitale all’interno dell’UE”, ha dichiarato Emanuele Iannetti, Presidente e Amministratore Delegato di Ericsson Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3