Logo TIM (photo by AndTrap for Mondo3)

TIM, ancora dal data breach: a rischio i documenti di identità dei clienti

di Fabrizio Castagnotto

Dopo il possibile furto dei dati relativi alle credenziali di accesso ai servizi online del gestore (MyTIM e correlati), è la volta di un altro possibile di un aggiornamento sul data breach che ha coinvolto il gestore telefonico.

In queste ore, infatti, TIM sta comunicando tramite email ad una parte dei propri clienti che, in seguito a controlli di sicurezza interni, è stata scoperta la possibilità che siano stati trafugati dai sistemi informatici i dati personali relativi ai documenti di identità in proprio possesso.

Di seguito il testo integrale della comunicazione.

Data Breach TIM 3 Settembre 2021

Gentile Cliente,

desideriamo informarti che, a fronte delle attivitá di controllo di sicurezza sui nostri sistemi, sono state rilevate attivitá anomale, svolte da parte di soggetti terzi ignoti, che potrebbero avere consentito l´acquisizione di dati relativi al tuo documenti di identitá.

La compromissione dei dati relativi al tuo documento di identitá potrebbe comportare il rischio di furto di identitá.
Di tale evento, conformemente alla normativa vigente (art. 33 del Regolamento UE 2016/679, il c.d. GDPR), abbiamo inviato formale notifica anche al Garante privacy.
Ci riteniamo in questo caso parte lesa come i nostri Clienti, e ci riserviamo di far valere i nostri interessi e diritti in ogni sede.

Ti informiamo che per ogni esigenza in merito puoi contattarci al nostro Servizio Clienti 187 o 119.

Arrivederci da TIM

La questione data breach quindi continua ad essere monitorata da TIM, aggiornando i clienti coinvolti delle possibili conseguenze.

[Articolo aggiornato alle 17:55]

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3